FINANZIAMENTO DEI PARTITI: UNA RIFORMA PER CONTROLLARE GLI ELETTORI

Condividi:

FINANZIAMENTO DEI PARTITI: UNA RIFORMA PER CONTROLLARE GLI ELETTORI

Grazie a questa riforma, i partiti, semplicemente leggendo la tua dichiarazione dei redditi, vedranno a chi  dai il tuo 2 per mille! E’ come consentire loro di spiare nella cabina elettorale e vedere come voti. Se si voleva evitare questo spionaggio, bastava rendere anonima la scelta facendo apporre la crocetta su tessera da infilarsi in una busta anonima e non trasparente. Ma evidentemente lo scopo era proprio di consentire lo spionaggio e il condizionamento del voto.

Quindi, se abiti, per esempio, in Toscana o in Emilia-Romagna e vuoi un posto di lavoro o semplicemente evitare guai con la pubblica amministrazione, adesso sei costretto a dare il 2 per mille a un preciso partito politico. E guai a te se lo dai a un partito sgradito! Un ottimo modo per  stabilizzare il potere dei partiti sulla società, davvero, e non soltanto le loro rendite.

Altro che “adesso il potere è tutto degli elettori”, come ha dichiarato Letta, altro che “protagonismo dei cittadini” annunciato da Alfano: adesso la casta ha più controllo che mai sugli elettori.  Ecco perché questa riforma è furba, orwellianamente furba. Non perché una riforma simile era già disegno di legge in attesa di voto, e col decreto di legge Letta si sono allungati di tempi e si è reso altresì possibile, per la maggioranza, lasciar decadere il decreto legge non convertendolo nei 60 giorni. Non perché, nel migliore dei casi, diverrà operativa fra tre anni. Ma perché rafforza la partitocrazia e toglie libertà ai cittadini.

Ora l’illuminato ideatore di questa geniale riforma sia premiato come gli spetta:  con l’elevazione all’onore del Quirinale!

13.12.13  Marco Della Luna

Condividi:

Informazioni su admin

Avvocato, autore, scrittore
Questa voce è stata pubblicata in GENERALI e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

19 risposte a FINANZIAMENTO DEI PARTITI: UNA RIFORMA PER CONTROLLARE GLI ELETTORI

  1. Giovanni scrive:

    @ ahfesa

    Il problema è che gran parte del debito pubblico italiano è in mano a Banche straniere (tedesche in primis)…. o mi sbaglio?
    Ce la farebbero pagare ancora di più sec me, avendo loro il coltello dalla parte del manico. Come? Ad es non importando più beni da noi…oppure chiedendo aiuto agli altri paesi europei, come hanno fatto con la GRECIA (e pure noi abbiamo dovuto fare da BANCOMAT, o mi sbaglio?)
    E senza la locomotiva tedesca noi che facciamo?
    Con un debito pubblico al 120%, un 25% di evasione fiscale e una moneta (la LIRA) ridotta a carta straccia, chi investirebbe più da noi? E chi sottoscriverebbe i titoli del debito pubblico italiano con una moneta del valore quasi nullo? A quel punto lo Stato Italiano sarebbe costretto ad alzare i tassi di interessi oltre il triplo del valore di quelli attuali, altrimenti non avrebbe compratori, nemmeno in Italia. Oppure stamperebbe MONETA a gogò ma l’inflazione? La FED ha stampato una marea di carta moneta in questi anni, ma con quali risultati?
    Nessuno, a parte il deprezzamento del DOLLARO: ma gli STATES, nonostante la FED possa stampare moneta, sono schiavi delle BANCHE CINESI, principali detentori dei titoli pubblici americani.
    E senza la CINA gli US crollerebbero in 5 minuti.
    A queste condizioni (ovvero senza sovranità monetaria a livello globale), solo paesi con un debito pubblico accettabile (tipo UK) e un settore pubblico efficiente e non straripante possono permettersi il lusso di stare fuori dall’euro e magari anche fuori dalla UE (e infatti vogliono fare un referendum su questo).
    Solo GRECIA e PORTOGALLO stanno peggio di noi in questo momento…pure la SPAGNA si è ripresa e ora sta meglio di noi!
    E ad ogni modo finché le Banche Centrali sono controllate da uomini Goldman Sachs-Bilderberg c’è poco da fare secondo me.
    Il popolo è somaro, specie in Italia: non dimentichiamocelo!

  2. ahfesa scrive:

    @giovanni

    Guardi che il ricatto del “debito pubblico” é una tigre di carta. Difatti se si uscisse dall`euro si convertirebbe il debito in forzas di legge, come nelle stessa maniera lo si é convertito quando si é passati alla nuova moneta. Per i portatori italiani del debito contabilmente non cambierebbe niente 8salvo avere come prima in lire titoli in una valuta debole. Ma l`eventuale deprezzamento potrebbe essere compemsato almeno parzialmente dal fatto che adesso si hanno titoli di dubbia solvibilità, mentre con il ritorno alla lira los tato sarebbe pagatore certo ed immediato per il semplice fatto che se non avesse i mezzi per pagare, semplicemnte creerebbe la moneta necessaria. Per i portatori stranieri e gli speculatori strozzini dello spread, certo non sarebbe una bella cosa perchè la cuccagna a spese nostre finirebbe. Ma dovrebbero per forza adeguartsi, perchè se ci strangolassero perderebbero il 100% del loro credito, con sorci verdi ovunque. E per mantenerci in vita e salvare il loro credito che nonostante le elargizioni del prof. Monti con le nostre tasse, ammonta a circa 900 miliardini ci sottoscriverebbero pure i rinnovi. Con una differenza che adesso i tassi li stabisce “il mercato” ovvero il sig. Draghi e Degni Compari, domani li stabiliamo noi entro certi limiti come ci garba.
    Ma questa cose si tengono nascoste per far paura ai senza potere, anche se sono dei segreti di Pulcinella.

  3. ahfesa scrive:

    @enrico

    Stia attento che la “scatola nera” sull`auto é uno strimento di controllo sociale potentissimo, perchè permette di ricostruire non solo i suoi spostamenti a fini assicurativi e fiscali, ma anche civili. Difatti emettendo la macchinetta un segnale che poi é indlebilmente registrato in eterno su apposito supporto, a richiesta qualunque autorità potrebbe riscostruire la sua vita privata se disponesse dei dati relativi ad un lungo periodo. Mi meraviglio che il gadget sia proposto in cambio di uno sconto, invece di imporlo pena una tassa. ma stia tranquillo che ci arriveremo.
    Infine anche l`euro si inquadra nella stessa strategia di controllo sociale e pure in maniera dirimente. Difatti come tutti stiamo ben vedendo, chi ci controlla la cassa e chi (sempre lo stesso per autorità autocratica, immune da ogni giurisdizione, segreta ed incontrollabile) regola per TUTTI l`offerta di moneta, é in grado con un semplice gesto di render qualcuno milardario ed altri di colpo pezzenti alla fame, tento che basta la minaccia dell^azione per ottenre immediata e supina obbedienza. La distruzione dell`euro é propedeutica a qualsiasi recupero di sovranità e privacy individuale.

  4. Giovanni scrive:

    Non dobbiamo solo uscire dall’ Euro ma riprenderci la Sovranità Popolare, quindi non è solo un fattore di ragioneria economica ma soprattutto culturale.

    ESATTAMENTE!! Ma nessuno lo dice, nemmeno quelli contrari all’EURO tipo SALVINI o GRILLO….e così si fa il gioco di DRAGHI e massoni stegocrati vari sparsi nellle Banche Centrali di tutto il mondo, perché alle attuali condizioni uscire dall’EURO non è possibile, pena DEFAULT del paese!

    Il gatekeeper miliardario GRILLO, checché ne pensi il Dr Della Luna, si è venduto ad un editore massone per soldi, quindi non ne parlerà mai in pubblico o in TV. E infatti a SIENA, in piena campagna elettorale, si chiese come mai Bankitalia non aveva vigilato su MPS, facendo finta di non sapere che è una BANCA PRIVATA controllata anche da MPS.

    Al massimo lascerà che ne parli qualche grillino in rete, per cercare di attirare i voti di qualche seguace dell’Antisignoraggio alla Pascucci, con un effetto sull’opinione pubblica pari a zero.

    E anche la rete non è affatto libera come GRILLO & Co vogliono far credere…

    Ad es guardate cosa ha in mente di fare BIG G (GOOGLE) Brother fra pochi anni (cinque per la precisione):

    http://www.infowars.com/google-wants-microphones-in-your-ceiling-microchips-in-your-head

    Altro che la riformetta di Letta-Bilderberg sul finanziamento pubblico ai partiti per controllare meglio gli elettori…LOL!

    Nessuna sorpresa visto che….

    http://911review.org/Alex/reference/google_and_CIA.html

    Big G Brother is watching you!

    Quanto ai POLITICI nessuno di loro avrà mai interesse a parlarne, perché altrimenti addio carriera politica, privilegi e soldi…idem i MAGISTRATI, GIORNALISTI etc… e questo perché viviamo in un sistema OLIGARCHICO in cui il popolo somaro, è pure superfluo, essendo tutte le decisioni di politica economica prese nell’ombra da entità massoniche sovranazionali che sono totalmente fuori dal controllo dei cittadini, informati o meno.

    http://marcodellaluna.info/sito/2010/04/14/oligarchia-le-funzioni-entro-la-societa

    Rimarremo solo noi e il Dr Della Luna a parlarne (a proposito, ma l’Avvocato legge i nostri commenti?), in un piccolo spazio su come questo su internet…ma la gente in Italia non usa la rete per informarsi e figure come il Dr Della Luna non saranno mai invitati in TV a parlare di sovranità monetaria, signoraggio etc…

    E in ogni caso, non essendo noi personaggi famosi con vasto seguito come Grillo, Berlusconi, Renzi etc…, anche se aprissimo 10.000.000 di siti in rete trattando i temi cari a noi e al Dr Della Luna, quasi nessuno ci prenderebbe sul serio, perché a quel punto scatterebbe inerosabilmente il diabolico effetto mediatico denominato “Interazione Parasociale” (IPS), per cui se una cosa la dice GRILLO o la GABANELLI è vera, ma se la stessa cosa la diciamo io o te non è vera, essendo noi dei signor nessuno (http://antonellarandazzo.blogspot.com/2008/07/intrallazzi-mediatici.html).

    Per farti un esempio io per anni (a partire dal 2007) avevo denunciato su vari forum tra cui il blog di GRILLO la furbata di DI PIETRO di comprarsi le case usando (in modo lecito) i soldi del partito, riportando a tale proposito alcuni articoli di LIBERO che uscirono in quegli anni. Risposta? Pesci in faccia, insulti, minacce e CENSURA spietata ai miei messaggi, soprattutto da GRILLO.

    Nel 2012 la GABANELLI, eroina dei sinistrini e grillini, su RAITRE trasmette un servizio sulle case di DI PIETRO, parlando dunque delle stesse cose da me denunciate in rete CINQUE anni prima, e cosa succede? L’IDV crolla al 2%!! Capisci l’inghippo?

    Viviamo inoltre in un paese in cui, statistiche alla mano, 7 italiani su 10 sono sostanzialmente dei SEMIANALFABETI, non essendo in grado di comprendere letture impegnative che vadano oltre LA GAZZETTA dello SPORT e NOVELLA 2000, e dove oltre il 40% della popolazione NON ha mai usato INTERNET nell’intera sua misera esistenza.

    Negli STATES la gente usa quasi più il WEB che la TV per informarsi ma con quali risultati??

    Con questi risultati (e posso assicurare al Dr Della Luna che anche GRILLO, tramite Casaleggio, ha usato le stesse tecniche di MIND CONTROL usate da OBAMA negli States per infinocchiare milioni di persone ingenue e sciocche):

    http://www.davidicke.com/headlines/barack-obama-the-naked-emperor

    Se sapete l’INGLESE vi consiglio di scaricarvi questo ultimo capolavoro di David Icke…apre decisamente la mente, come NEUROSCHIAVI dell’Avv Della Luna:

    http://www.davidicke.com/headlines/the-perception-deception-david-ickes-game-changing-new-book-now-available-for-pre-order

    Enjoy (si fa per dire)! ^_^

  5. Enrico scrive:

    Non dobbiamo solo uscire dall’ Euro ma riprenderci la Sovranità Popolare , quindi non è solo un fattore di ragioneria economica ma soprattutto culturale .Dobbiamo far ben comprendere ai più dove ci hanno portato e quale progetto di vita futura Sociale intendiamo raggiungere .questi punti sono indispensabili ad un nuovo progetto altrimenti mettiamo le toppe e anche male come dice il Sig Giovanni.Non capisco cosa c’entra la scatola nera sul voto ,di solito se vado a votare l’auto la lascio in strada non in cabina con me .sicuramente gli spostamenti sono ovviamente controllati ,ma fosse solo quello!

  6. Giovanni scrive:

    Nel frattempo gli americani possono controllare chiunque parli al telefono nel mondo…

    http://dottech.org/139797/nsa-can-freely-monitor-phone-conversations-from-all-over-the-world-according-to-report

    E nemmeno il Congresso USA può fare nada…

    http://dottech.org/139901/nsa-may-not-stop-data-collection-even-if-congress-makes-it-illegal

    Allora uno dice….andiamo su Facebook…

    http://dottech.org/139871/facebook-records-data-on-your-messages-even-if-you-dont-actually-post-those-messages

    Oh…. meno male che c’è GOOGLE…aiuta a vivere meglio for FREE!!

    http://www.criminaljusticeusa.com/blog/2009/25-surprising-things-that-google-knows-about-you

    Direi che tutto sommato questa riforma fa un po’ ridere in confronto agli Americani…che dite ragazzi?

    LOL ^_^ !!!!!!!!!!

  7. Giovanni scrive:

    Nel frattempo gli americani possono controllare chiunque parli al telefono nel mondo…

    http://dottech.org/139797/nsa-can-freely-monitor-phone-conversations-from-all-over-the-world-according-to-report

    E nemmeno il Congresso USA può fare nada…

    http://dottech.org/139901/nsa-may-not-stop-data-collection-even-if-congress-makes-it-illegal

    Allora uno dice….andiamo su Facebook…

    http://dottech.org/139871/facebook-records-data-on-your-messages-even-if-you-dont-actually-post-those-messages

    Oh…. meno male che c’è GOOGLE…aiuta a vivere meglio for FREE!!

    http://www.criminaljusticeusa.com/blog/2009/25-surprising-things-that-google-knows-about-you

    Direi che tutto sommato questa riforma fa un po’ ridere in confronto agli Americani…che dite ragazzi?

    LOL ^_^ !!!!

  8. DavidIckeFan scrive:

    Se si somma il finanziamento dei partiti, tramite lo 0,2 per mille espresso nella dichiarazione dei redditi la norma che da diritto a sconti sull’RC auto a chi adotta la scatola nera collegata al satellite sulla propria vettura, si ha da parte del governo illuminato che vige in Italia un contollo sulle simpatie di voto politico delle persone e si ha allo stesso tempo un quadro degli spostamenti delgli stessi cittadini quando usano l’automobile, potranno osservare movimenti abitudinari, percorsi, viaggi ecc. un bel monitoraggio alla faccia della libertà. Si è avviato nel Bel Paese il classico totalitarismo per gradi, di cui parla “David Icke” da anni nei suoi libri, il giorno dell’impianto del microchip sottocutaneo si avvicina inesorabilmente. In pratica a loro interessa il controllo su ogni individuo dalla nascita alla morte. Tutti stiamo per essere trattati come meri computer biologici da usare e rottamare a desiderio di quel 10% di ibrido-rettiliani che sono al vertice del Nuovo Ordine Mondiale.

  9. Giovanni scrive:

    Che l’Euro sia un crimine non ci sono dubbi…ma se usciamo dall’Euro, con il debito pubblico che abbiamo, i tassi di interesse schizzerebbero a livelli insostenibili e con essi pure lo spread e noi faremo la fine dell’Argentina di qualche anno fa….

    C’è chi dice meglio così seguendo la moda del tanto peggio tanto meglio però….

  10. Enrico scrive:

    Mentre Borghi,Brancaccio , Galloni ,fanno i congressi ,il Sindaco Fassino da luogo alla privatizzazione dei trasporti .cosa voglio dire :mentre il medico studia il malato muore ( certo in dialetto napoletano il significato e’ più caloroso)

  11. ahfesa scrive:

    E difatti giusto a bomba il nostro caro concittadino ceduto a Goldman e poi BCE, il caro Dr. Draghi, ci ricorda amabilmente che dall`euro non si esce. Anzi à un ingenuo chi lo pensa.
    Un pochino come in quel tal posto descritto dal Sommo Poeta dove si diceva:

    Per me si va ne la città dolente,
    per me si va ne l`etterno dolore
    per me si va tra la perduta gente.

    Giustizia mosse il mio alto fattore;
    fecemi la divina podestate,
    la somma sapïenza e l`primo amore.

    Dinnazi a me non fuor cose create,
    se non etterne , e io etterno duro.
    Lasciate ogni speranza o voi che entrate.

    Con un unica differenza: il Padreterno, con Caron Dimonio dagli occhi di bragia eran gente seria ed i clienti li avvisavano prima su dove sarebbero andati a finire se non avessero rigato diritto. Invece i nostri capi ci hanno contato un sacco di balle, e fatto credere al campo dei miracoli, dove si sono pappati i nostri zecchini. Ma attenzione che quella tal porta potrebbe non esser stata fatta solo per noi.
    Statemi bene.

  12. ahfesa scrive:

    Semplice premessa che ho già proposto altrove.
    Noi siamo esattamente nelle stesse condizioni dei “paesi amici ed alleati” del compianto impero sovietico. Quelle povere genti, che per altro stanno pagando di tasca loro ancora adesso “il paradiso socialista” non si sono liberate certo con la loro giusta rivolta. Chi ci ha provato o é finito in un comodo gulag, oppure quando i dissidenti erano troppi sono arrivati i fraterni carri armati. E chi li ha chiamati ed usati è durato 20 anni senza problemi. Vedasi il simpatico Kadar.
    Noi siamo stati svenduti dai nostri governati collaborazionisti e non c`é per adesso rimedio. Come il “socialismo dal volto umano” non é mai esistito, così non esiste una “UE” dal volto umano. E dalla repressione tributaria, dato che oramai non basta più, né politicamente, né per quadrare i conti, si é passati a quella politica e sociale. La sfrontata presa in giro del finanziamento dei partiti non é altro che un piccolo mattone di tutta una costruzione coattiva ed inquisitoria. Vedasi le norme di controllo sociale camuffate da “lotta all`evasione” come la limitazione dei contanti e della libera circolazione dei beni e dei capitali, l`opprimente burocrazia, tra l`altro sempre più inefficiente e clientelare, le “riforme” che anche uno scemo capisce servono solo a consolidare i dirigenti attuali sine die, annullando la volontà popolare e via discorrendo. Difatti é veramente molto strano il nostro Grande Presidente quando fa carte false per far cambiare la legge elettorale e poi dice contemporaneamente che non si deve andare a votare. O il senato da abolire, così basta una sola consorteria opportunamente controllata, per decidere subito senza ripensamenti fastidiosi. Ma “per far economia” si potrebbe anche abolire del tutto il governo e parlamento, rimettendo tutto ad un plenipotenziario di Bruxelles che decide ed attua tramite i collaborazionisti. per adesso non ci siamo ancora, ma tra breve ci arriveremo. Esattamente come in Grecia. E già si vede che blocchi stadali e varie proteste poi in fine a danno dei cittadini senza potere (i padroni stanno nei loro palazzi o viaggiano in elicottero e/o con adeguate scorte) sono più o meno tollerate e colpite con disinformazione (pare che i forconi oltre che tutti in Jaguar abbaino anche emesso assegni scoperti). Ma quando qualcuno tocca l`emblema blustellato dell UE allora non c`é quartiere. È nazista e galera per tutti. Come in Grecia ed in Portogallo che fanno da apripista, anche perché lì son tutti contenti.
    Sembra un paradosso, ma é una fortuna (per noi) che i numeri continuino a sbugiardare i nostri buratttini e padroni stranieri. Se impongono sempre più tasse e punizioni, ma non solo lo stato incassa di meno (e non per l`evasione, ma perché la gente non può più pagare o non ha più beni imponibili) ed il debito aumenta. Non solo per cercare di dare contini a sempre meno, si puniscono ingiustamente sempre più onesti. La nostra sola speranza é che continuando su questa strada qualcuno, forse lo zio Sam, si accorga che il meccanismo UE sta consegnando l`Europa ai tedeschi sempre più rapaci ed imperialisti, con rischi geopolitici imprevedibili. Ed allora saggiamente tolga l`appoggio a padrini & padroni di Berlino, rimettendo se possibile le cose a posto. Ma questa é come la letterina a babbo natale e dovremo piangere parecchio prima solo che qualcuno la legga.
    Altri commenti nello specifico non ne faccio perché é inutile, salvo il dire che sovente quelli troppo furbi si fregano da soli, restando vittima dei loro stessi imbrogli. Esempio la riverente idea di legalizzare la libera circolazione (giä esistente di fatto) degli immigranti, senza naturalmente far la minima differenza tra regolari e clandestini, col miraggio di prenderne poi i voti. Chi ha queste idee idiote sarà temo duramente disingannato, avendo come evidente, chi controlla le masse degli extracomunitari idee, molto diverse. Non si riesce neppure ad imitare Malta, Cipro, i Portoghesi ed altri disperati che far cassa almeno i permessi di soggiorno e l`eurocittadinanza li vendono (e pure molto cari) . Noi no, per tutti e gratis, o forse non si chiedono soldi perché neppure negri disperati (ma non fessi) ce li pagherebbero. Ahiomamma che tempi brutti ci aspettano!

  13. Antonio scrive:

    Ancora una volta il Sig. Giovanni ha ragione e quello che dice corrisponde a verita’. Io sono di Siena e provenendo da una famiglia tradizionalmente di destra (anche se destra e sinistra non esistono realmente), mio padre ha sempre fatto molta fatica con le amministrazioni locali… La soluzione a questo dilemma e’ il NON-VOTO, che onorerebbe il Diritto di Resistenza di Dossetti, e di cui io usufruisco da piu’ di 10 anni. Il non-voto, per non legittimare delinquenti venduti, e’ un diritto-dovere.

  14. Enrico scrive:

    Il gesto di quei giovani che a Roma hanno tolto la bandiera europea e sostituita con la bandiera Italiana vale più di cento parole .Presto le polizie dovranno decidere da che parte stare ,da parte dei cittadini che sono anche i loro datori di lavoro o con i poteri (padroni a spese dei cittadini).

  15. Giovanni scrive:

    Certamente il Dr Della Luna ci ha preso di nuovo sul vero obiettivo di questa pseudo riforma…

    Ma mi scusi, Avvocato, fino ad ora la situazione Le sembrava molto diversa?

    Se abita a SIENA e non vota PD-Monte Dei Paschi, pensa che sia possibile trovare un posto di lavoro da quelle parti?
    Se non vota LEGA-FI in Lombardia pensa che sia possibile affermarsi professionalmente in quella Regione?

    Se non è iscritto ai Sindacati Rossi tipo CGIL, pensa che sia possibile vincere un concorso pubblico e/o lavorare nella Scuola o all’Università?

    Lo scambio del voto (con o senza preferenze) c’è sempre stato, a prescindere da questa riforma: oppure ho vissuto in un altro paese?

    Il problema, a mio parere, non è il finanziamento pubblico ai partiti, ma il fatto che viviamo in una CRONY ECONOMY, dove puoi avere successo ed emergere professionalmente solo se sei in grado ti accordarti con il potere e ciò vale anche nei tanto decantati United States of America, patria del Free Market immaginario:

    http://mises.org/daily/6540/The-American-Economy-is-Not-a-FreeMarket-Economy

    E poi parliamoci chiaro: la gente in Italia va, da sempre, a votare non perché crede in un partito o in un progetto o in un ideale ma per battere l’avversario…ovvero BERLUSCONI per i sinistrini e i catto comunisti per i Berluscones…. E così facendo, senza volerlo, giustificano le ruberie della CASTA, perché i politici potranno sempre dire di avere circa il 70%-80% degli italiani (affluenza alle urne) dalla loro parte, sebbene loro stesssi siano i primi a sapere che in realtà non è così.

    Poi c’è l’inganno GRILLO che, non alleandosi con nessuno (e dunque non potendo mai raggiungere il 51% dei voti), di fatto controlla quella parte della popolazione iperincazz… come il sottoscritto, facendole credere di cambiare il mondo con un movimento di Guerrilla Marketing creato da un editore legato alla massoneria il cui interesse è tutto tranne quello di cambiare lo status quo…perché più le cose vanno male e più lui e Grillo ci guadagnano in termini di voti e danaro.

    Ma l’alternativa qual è? Il sistema americano dove, non essendoci il finanziamento pubblico ai partiti, il voto alle Presidenziali è finanziato e dunque controllato da Goldman Sachs, altre Banche di Wall Streets e da Multinazionali di vario genere, con tutte le conseguenze del caso?

    A Lei, Avvocato, l’ardua sentenza.

  16. Enrico scrive:

    Come e’possibile opporsi giuridicamente dal momento che minerebbe la segretezza del voto dell’elettore?

  17. Enrico scrive:

    Dal non perché una riforma simile non mi è chiaro .Se può spigarlo in termini più semplici !Grazie

Lascia un commento