GRILLO ACCUSATO PER ISTIGAZIONE A DISOBBEDIRE

Condividi:

Grillo è stato denunciato e iscritto nel registro degli indagati per istigazione dei militari a disobbedire alle leggi poiché tempo fa esortò gli uomini delle forze dell’ordine a non  difendere più la casta corrotta e parassitaria. Naturalmente, la denuncia è stata sporta da un onorevole del PD.

Agli onorevoli Democratici, ai PM che sosterranno l’accusa contro Beppe Grillo e ai giudici che giudicheranno su di essa, voglio rammentare un precedente analogo: quando scoppiò la Rivoluzione Francese e il popolo affamato prese d’assalto il palazzo reale, alla Guardia Reale fu ordinato di sparare sul popolo, ma la Guardia Reale girò le sue armi verso chi affamava il popolo.

A Beppe, invece, voglio dire che gli italiani non sono i Francesi, che i poliziotti e i carabinieri punteranno sempre le armi dove ordinerà il loro datore di lavoro, e che a pochi di loro verrà in mente che il giuramento di fedeltà alla Repubblica forse suggerirebbe di fare diversamente, di fronte a una casta dirigente corrottissima, che vende il Paese agli interessi stranieri, che continua a stravolgere la Costituzione e i suoi principi fondamentali, a cominciare dalla tutela del lavoro e del risparmio dei cittadini e del mandato democratico ai governi.

Quindi non faccia conto su un senso di identità comune e solidarietà nazionale, o di interesse collettivo, che in Italia non si è storicamente formato, a differenza di molti altri Paesi, come pure il senso di legalità costituzionale.

08.02.14 Marco Della Luna

Condividi:

Informazioni su admin

Avvocato, autore, scrittore
Questa voce è stata pubblicata in GENERALI e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a GRILLO ACCUSATO PER ISTIGAZIONE A DISOBBEDIRE

  1. Giovanni V scrive:

    Salve Avvocato!
    Spero che ora il messaggio passi.
    Su GRILLO io penso che sia più un atto dovuto…
    C’è stata una denuncia e siccome da noi vige quella grandissima ipocrisia chiamata “Obbligatorietà dell’azione penale” la Procura si è sentita in dovere di aprire un fascicolo.
    Ma non succederà nulla anche perché GRILLO serve al sistema per tenere a bada gente pronta alla Revolution (quella vera con i forconi e non solo virtuale).
    Grillo poi, al pari di Di Pietro e IL FATTO QUOTIDIANO ha sempre difeso i Magistrati anche quando avevano torto, quindi sarebbe davvero paradossale che qualche giudice lo condannasse.
    E poi Berlusconi insegna che più sei massacrato di avvisi di garanzia e processi, più guadagni voti…o no?
    Quindi una sua condanna probabilmente gli farebbe aumentare ulteriormente i propri consensi….

  2. ahfesa scrive:

    Stavolta avvocato non devo aggiungere né togliere niente al suo dire.
    È quello che avrei senza meno scritto io.
    Solo una precisazione: l`avevo detto che anche il Grillo avrebbe fatto la fine dei berluscones e dei legisti, cancellati dalla “legalità costituzionale” per malversazioni (vere e supposte) e paghette. A Grillo si rimprovera di istigare i soldati a disubbidire, come avesse la faccia da colonnello greco! roba da ridere, ma sicuramente troverà ascolto nelle sedi giudiziarie opportune.
    Di scodinzolare ci vogliono ordinare! (lo dovevano i cosacchi!!)

  3. Enrico scrive:

    Non mi stanco di riprovare

  4. Enrico scrive:

    Dott.Della Luna ,coloro che hanno manipolato la comunicazione del Suo Blog e’ la Testimonianza di un Regime al quale ci vogliono sottomettere e non possono neanche mascherarsi dietro a commenti tipo Blog Offensivi .questo deve far riflettere tutti coloro che direttamente o indirettamente possono venire a conoscenza di queste Violenze.

Lascia un commento