RENZI A SCATOLA CHIUSA

Condividi:

RENZI A SCATOLA CHIUSA. PRUDENZA NEL DARGLI M,ANO LIBERA

Con Renzi ci vuole prudenza. Tra qualche mesi i gli fatti assegneranno un potere costituente – se manterrà le promesse – oppure il titolo di  ciarlatano e golpista – sempre che non gli donino una scappatoia democristiana per evitare questo aut aut.

Renzi ha ottenuto un ampio consenso popolare alle elezioni europee e un ampio
consenso parlamentare (piegando persino Grillo) grazie non solo allo sfacciato appoggio mass-mediatico ma pure a una serie di promesse tanto convincenti quanto sinora non
mantenute, ossia il calendario riformatore di marzo e il garantito rilancio
della domanda interna attraverso il bonus degli 80 euro.

Ultimamente ha rilanciato alla grande le sue promesse grazie ai risultati delle elezioni europee e dichiarando di aver ottenuto da Bruxelles il via libera alla sua linea di investimenti e allentamenti finanziari.

Egli è forte del suddetto consenso, comunque lo abbia ottenuto, nonché di una ampia ma artificiale maggioranza alla Camera, dovuta a frazioni percentuali e al superpremio di maggioranza (200 seggi) costituzionalmente dichiarato illegittimo dalla sentenza n. 1/2014. Ora vuole riformare tutto, dalla Costituzione alle leggi elettorali, alla pubblica amministrazione, alla giustizia, senza passare per la legittimazione di un voto politico né per i referendum. Dice che bisogna fare di corsa queste riforme perché l’UE avrebbe detto che, se le facciamo, ci consentirà di fare gli investimenti e di rilanciare l’economia.

Ma è vero che l’UE lo ha detto? E’ vero che esiste un patto in tal senso? Oppure è falso, è una millanteria con cui Renzi ci vuole indurre ad accettare le riforme che vuole fare lui o chi gli sta dietro, per i loro interessi? Bisogna vederci chiaro, è indispensabile che quel patto venga definito nei suoi termini operaticvi, nei suoi presupposti scientifico-economici, nonché dichiarato in modo vincolante, ufficialmente, dalla UE, e non solo da Renzi o solo informalmente da qualche altro politico.

Se la UE non lo farà, ciò sarà un indizio che le affermazioni di Renzi sono millanterie.

Se per contro è vero che ha ottenuto dalla UE ciò che afferma; se, come promette e assicura, riuscirà a riformare l’Europa e i suoi meccanismi finanziari errati e distruttivi, nonché a rilanciare l’economia europea e quella italiana in particolare; se riuscirà a invertire la recessione, a riassorbire la disastrosa disoccupazione, a rilanciare investimenti e consumi, a fermare l’emigrazione di capitali e cervelli; allora avrà un legittimo potere costituente per fare ciò che vuole fare, cioè rifondare o riorganizzare il Paese.

Se al contrario il suo si rivelerà un bluff, se sono veri i documenti pubblicati dalla stampa non governativa ed esibiti da alcuni esponenti politici indipendenti, cioè se è vero che Renzi, contrariamente a ciò che afferma, non ha ottenuto margini per investimenti come assicurato, e che anzi deve applicare più rigore di bilancio e nuove tasse per rientrare nei vincoli di Maastricht e nelle imposizioni della Commissione, se lo scopo è trasferire ai finanzieri/banchieri franco-tedeschi o anche italiani ulteriori regalie aumentando le tasse o svendendo risorse pubbliche, come fatto da diversi suoi predecessori, soprattutto della sua parte politica, allora egli si rivelerà un millantatore e un criminale sociale.

Finché questo dubbio non sarà chiarito oggettivamente, è pericoloso e irrazionale dargli il potere che pretende e consentirgli di togliere ulteriore rappresentanza all’elettorato abolendo l’elettività del Senato.

Quindi aspettate prima di permettergli di fare un Senato a nomina essenzialmente partitocratica e non eletto dai cittadini. Aspettate a consentirgli di fare anche, con l’Italicum, una Camera nominata dai segretari dei partiti politici e dominata in base a una piccola maggioranza moltiplicata incostituzionalmente dal premio di maggioranza. Aspettate prima di lasciargli immettere nel parlamento decine di deputati nominati mediante meccanismi accidentali e senza collegamento con la volontà espressa dai cittadini nel voto. Aspettata prima di lasciargli escludere dalla rappresentanza nell’unica camera elettiva milioni e milioni di elettori che sarebbero esclusi dallo sbarramento. Aspettate prima di essere associati a lui in imprese che potrebbero essere tra le più infamanti della storia. Ricordate che il consenso e la legittimazione di cui ora gode li ha ottenuti a credito e che finora non ha mantenuto un solo punto delle sue promesse.

E ricordategli la seguente, semplicissima ricetta:

1:l per la Camera, che vota la fiducia al governo e le leggi proposte: sistema elettorale
maggioritario con premio di maggioranza assegnato attraverso il
ballottaggio.

2: per il Senato, che non vota leggi ordinarie né fiducie, ma vota sulle riforme costituzionali ed elegge i poteri neutri e di garanzia quali il capo dello Stato, i giudici costituzionali, e componenti laici del CSM, le autorità di garanzia e le commissioni di controllo: sistema proporzionale senza sbarramento, in modo di includere e rappresentare fedelmente tutto l’elettorato.

29.06.14 Marco Della Luna

Condividi:

Informazioni su admin

Avvocato, autore, scrittore
Questa voce è stata pubblicata in GENERALI e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a RENZI A SCATOLA CHIUSA

  1. Shardan scrive:

    A proposito del Neo Liberismo di Friedich Von Hayek da me citato in un post precedente:
    Faccio copia incolla…su un post piuttosto lungo…che ho fatto…qualche settimana fa…in un forum di un altro blog…(quello del Dott. Cattaneo…che in collaborazione con l’economista Zibordi…hanno recentemente pubblicato un interessante libro ..con una proposta di “riforma morbida” attraverso i Crediti di Certificato Fiscale (CCF)…

    la discussione è tra me è un altro interlocutore..e di tanto in tanto interveniva il Dott. Cattaneo.

    estrapolo il mio post (piuttosto lungo )…ove faccio delle considerazioni..su questa UE..ove riporto alcune frasi scritte da un economista della Scuola Neo Liberista Austriaca—–>> Friedich Von Hayek….scritte molti decenni prima che l’UE si formasse…
    (ci sono anche alcune considerazioni sul Reddito di Cittadinanza…così come è concepito dal M5s….preferisco lasciarle anche se non c’entrano con il post precedente )

    Scrivo:

    Shardan
    Alain Parguez…è un economista francese piuttosto noto…piuttosto preparato…ex consigliere di Mitterrand…Docente Universitario…che ha conosciuto personalmente praticamente quasi tutti …quei signori politici , tecnocrati, economisti..che hanno contribuito a costruire sta UE e sto Euro disgraziato….compreso Friedich Von Hayek…economista e filosofo austriaco…che ha teorizzato il peggior Neoliberismo…gli Usa si ispirano fondamentalmente al modello di Milton Friedman…l’ UE a quello di Hayek.

    Ho letto recentemente un suo libro intitolato: Dallo Stato sociale allo Stato predatore —la storia nascosta dell’ eurozona (come sfuggire alla corsa nel precipizio )—-Ed Andromeda.

    Tanto per rendere l’idea di chi era Friedrich Von Hayek..alcune sue frasi..molto significative che inquadrano bene il “personaggio” tratti dal libro di Alan Parguez )
    ——->>> Hayek dice:
    —->>>: “….e’ evidentemente impossibile dimostrare l’esistenza del mercato, i vantaggi della concorrenza; il semplice fatto di dubitarne o cercare di giustificarsi vuol dire negare l’esistenza del mercato come valore supremo. Il mercato è un atto di fede….”
    —->>>>…..lo scopo di Hayek sarebbe stato raggiunto solo attraverso LA DISTRUZIONE DELLO STATO MODERNO,,,……Stato da distruggere perché mezzo che consente al popolo e agli ignoranti di accedere al potere…..

    continua Hayek—–>>> “….c’è qualcuno che odio, perché questo qualcuno ha osato aggredire le fondamenta dell’ordine economico. Questo qualcuno , è Keynes . Egli ha osato proporre una società in cui è possibile l’abbondanza, sopprimendo gli elementi fondamentali di governo che sono appunto il VINCOLO, LA SCARSITA’ e quindi IL SACRIFICIO…confesso di essermi rallegrato nel sapere della morte di Keynes, nemico dell’economia e della morale…..”
    dice Parguez —->>> come distruggere lo Stato ? Distruggendo ogni possibilità,ogni mezzo di accesso da parte dello Stato alla moneta..Per permettere ciò occorre distruggere ogni forma di spesa pubblica e riportare lo Stato al rango di SEMPLICE AZIENDA (Shardan : esattamente l’impianto della UE e dell’Euro ) …poiché lo Stato non serve a nulla tranne che ad eliminare i nemici dal mercato, BISOGNA ASSOLUTAMENTE SEPARARE LO STATO DALLA MONETA (Shardan : vedasi BCE )

    continua Hayek—–>> “…..mai ho incontrato persona più favorevole al laissez faire , che credeva così tanto alla virtù del mercato come PINOCHET….”
    dice Parguez —->>> come ho gia avuto modo di dire rapidamente è ovvio che l’Unione Monetaria Europea è sicuramente il sogno di Hayek, e tutti gli economisti che sono gli artefici dell’origine di questa creazione , da Perroux a Rueff a Delors , TUTTI erano seguaci di Hayek. Quindi cosa è questa Unione Europea ? ….un sistema finalizzato ad instaurare in modo dittatoriale l’ordine supremo ,consistente nell’eliminazione totale di ogni forza che va contro il mercato,quindi spese di ordine sociale ,educazione, welfare etc etc …. Come lo si può fare ? ancora una volta ripeto : annientando il potere dello Stato, quindi creando una Banca Centrale che è totalmente indipendente e denazionalizzando la moneta.. nel libro di Hayek intitolato “La denazionalizzazione della moneta ” egli spiega in modo esplicito che ciò porterà alla scomparsa dello Stato . A certi tecnocrati disse : ——>>> ” …voi, voi realizzate il sogno della mia infanzia: la monarchia austro-ungarica … “—–>>> Lo Stato deve scomparire ed il mercato deve regnare soprattutto in quanto esso è opera divina Contrariamente a quanto hanno fatto gli accademici economisti americani, Hayek ed i suoi discepoli hanno cominciato una vera crociata politica a favore delle èlite reazionarie in Europa, per cui non si può pensare appunto che l’ Unione Europea possa essere Keyneisianizzata (Shardan : non c’è pericolo—>>>con il “pareggio di bilancio” in Costituzione Keynes è stato definitivamente eliminato per legge…)…o modificata o cambiata….Per Hayek la politica deflattiva deve essere mantenuta PER SEMPRE e mai e poi MAI si deve giungere alla PIENA OCCUPAZIONE…..per Hayek bisognava paralizzare per sempre ogni possibilità che avrà lo Stato di svolgere una qualsiasi politica progressista…

    Mario Monti qualche hanno fa è stato “onorato” con il premio “Friedich Von Hayek ”
    ——>>> Si noti che quanto sopra è precisamente il disegno dell’Eurozona, cioè la sottrazione radicale agli Stati sovrani della loro moneta.

    Otmar Issing, uno dei padri dell’Euro e membro della BCE, ha dichiarato: “Quello che è successo con l’introduzione dell’Euro ha davvero ottenuto ciò che invocava Hayek”. E ancora: “E’ oggi chiaro che idee come le sue hanno ispirato i Trattati dell’Unione Europea… Non dovrebbe Hayek essere oggi felice di ciò che abbiamo fatto? Così tanta parte delle sue idee degli anni ’60 sono oggi legge europea”.

    Questo ammette il maggior insider della BCE nel 1999, parlando liberamente presso una delle più accanite fondazioni di destra neoliberista del mondo, l’Institute of Economic Affairs di Londra. Ammette che questa Unione fu modellata sul volere dei profeti delle elites sociopatiche e anti-Stato, in palese sfregio del mandato ricevuto dagli amministratori dei cittadini comuni d’Europa. **
    A proposito –>>>…il Reddito di Cittadinanza cosi come è formulato dal M5s è l’esatta applicazione dei questa frase di Hayek:
    Sullo Stato Sociale, Hayek così si pronunciò:—>> ….”.“Fornire agli indigenti e agli affamati qualche forma di aiuto, ma solo nell’interesse di coloro che devono essere protetti da eventuali atti di disperazione da parte dei bisognosi””
    Se non erro nella proposta di “” Reddito di Cittadinanza.””” del M5s è prevista la soglia ISEE , che costringe la persona disoccupata o sottocupata con qualche risparmio a consumarlo quasi completamente prima di aver diritto all’elemosina del reddito di cittadinanza…così si distruggono i sacrifici fatti in una vita di lavoro (su quest’ultimo punto non son sicuro….è una considerazione presa da un altro blog…ma credo sia così )—->>> la “perfetta” realizzazione del pensiero del peggior neoliberismo Haykiano. (ma dico: quelli che votano M5s..o meglio l’ombroso, enigmatico , ambiguo Casaleggio..il vero padre padre padrone del movimento..lo hanno meditato bene il programma? …un altro branco di stolti decerebrati)
    ———————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————-
    Qui si conclude il copia/incolla di un mio post in un altro blog..
    CONCLUDO:
    L’APLICAZIONE DI QUESTO PROGRAMMA STA SFASCIANDO TUTTO….ALTROCHE’ MERIDIONALI…(esiste una Questione Settentrionale e una Questione Meridionale(che se riusciamo ad uscire dall’ Euro con una nuova moneta VA ASSOLUTAMENTE RISOLTA..IL RAPPORTO NORD /SUD ITALIANO VA RIPENSATO )…ma esisteva anche quando l’Italia andava bene e il Nord andava bene…e queste problematiche… cioè i rapporti fra diverse aree di uno stesso Paese con andatura economica asimetrica ..in un modo o nell’altro…con sfumature diverse…esistono in quasi tutti i Paesi ..industrializzati e no non solo in Italia …ma in questo frangente…la dinamica è determanata da ben altro…che il meridione.

  2. Shardan scrive:

    Sempre in relazione a “questa” Unione Europea…la vera “sostanziale ” causa di questo disastro….posto altri due commenti..fatti da me in un altro blog…il commento è in relazione al discorso che si fa là…ma ci stà pure qua…(non tolgo niente ) faccio copia /incolla….
    scrivo:
    Questa Unione Europea…con una moneta unica…è stata pensata e teorizzata all’ inizio del secolo scorso….e poi le teorie si son perfezionate man mano…nei decenni seguenti…sino alla fine degli anni 80…poi si è messo in pratica il tutto..e le varie tappe del progetto..sino ad ora stanno funzionando.La democrazia…che non è mai stata veramente uno strumento rappresentativo della volontà popolare (o meglio lo è stata solo in parte ) è stata abilmente quasi svuotata ..o la si sta man mano svuotando .di quella restante parte positiva…è un involucro vuoto con dentro nulla (era nei progetti…..una democrazia apparente )….,per passare ad una tecnocrazia rappresentativa di un èlite….èlite che ha radici in qualche secolo fa …i cosiddetti feudali….vogliono distruggere il sistema europeo, la sua cultura, il suo progresso, il suo benessere…cinesizzare tutto…distruggere la classe media..che è il motore del sistema attuale…i poveri devono diventar sempre più poveri…ed i ricchi sempre più ricchi…e per ricchi intendo una sorta di oligarchia di cosiddetti..”renties “…ecco perché stanno “volutamente ” deflazionando…per far afflosciare tutto il sistema…e sulle ceneri crearne un altro…su base neofeudale——>>> una sorta di neofeudalesimo reazionario post moderno.

    Il tutto è stato pensato, elaborato , teorizzato…in questi ultimi 90 anni.

    Bye Bye

    PS- le monarchie europee attuali…hanno aderito tutte al progetto: Inglese, Spagnola, Belga, Lussemburgo, Danese, Svedese e Norvegese….Paesi Bassi…

    attualmente c’è uno scontro sia in Italia che in Europa …tra frangia massonica reazionaria (vorrebbero il ripristino di una sorta di Ancien Regime e una frangia progressista che si rifà all’ illuminismo….poi entrambi di fatto operano per un sistema a loro piacimento )

    Poi vogliono un Europa più povera degli Stati Uniti..cinesizzata..subordinata all’area commerciale statunitense…con un sistema commerciale favorevole e in funzione agli Stati Uniti…il tutto in un unico blocco…da contrapporre alle potenze emergenti in particolare Cina.
    Buon futuro radioso a tutti.

    Shardan

  3. Shardan scrive:

    Egreg. Signor admin..ho inviato un altro post…il sistema mi dice che è finito nello spamm

    saluti
    shardan

    • admin scrive:

      A SHARDAN Non l’ho trovato nello spam, ma tra quelli in sospeso. Nel merito, condivido le vedute di Parguez sulla riduzione dello Stato ad azienda via privatizzazione del potere monetario.

  4. Giovanni V. scrive:

    X Enrico

    Il costo della vita al SUD è nettamente più basso che al Nord… basti pensare ai costi per il riscaldamento della casa, sostanzialmente inesistenti al SUD.
    Mia sorella, residente a Belluno, paga oltre 3000 euro all’anno solo di riscaldamento: ti sembra poco? Non parliamo poi degli affitti, del costo del mangiare etc……

    E’ un insegnante di scuola: ti sembra giusto che lei guadagni esattamente come una di Canicattì che ha 1/3 dei costi suoi da affrontare?

    Poi com’è che al SUD sono quasi tutti dipendenti pubblici, con una evasione fiscale alle stelle?

  5. Shardan scrive:

    Lei…e glielo dico in modo brutale….come se fossimo al bar a cianciare di sport ….dice DELLE FESSERIE TREMENDE…..ho letto alcune sue considerazioni anche in altri post…..arzigogolate con una ottima dialettica pseudo sacente….il suo pensiero..è il perfetto coagulo della più bieca ottusità nordista..uguale e contraria a certa altrettanto bieca ottusità sudista.(se c’è una cosa che trovo insopportabile è il piagnucolio meridionale…quindi non lo dico per campanilismo…detto e premesso che son sardo…che è una realtà diversa non solo rispetto al nord ma anche rispetto al sud “continentale” )..lei mette sempre in evidenza..che non si tratta di argomenti campanilisti nord sud…e poi ne esprime puntualmente la peggior dialettica.

    Di cazzata…e perdonatemi la poca eleganza dialettica.ma lo dico di proposito …lei una ne dice…e mille ne pensa: è un fenomeno.!!!

    Sempre specificato che non vedo esattamente di buon occhio l’andazzo del centro sud (da smantellare al più presto possibile..anche se il sud dovesse soffrire…ma è sofferenza salutare ) ….beato il giorno che usciremo dall’euro (verrà …perché questa moneta farà crash a prescindere….) e beato il giorno…che si adotteranno (lo spero ) due monete nord sud…calibrate ad hoc….per le rispettive economie…con due fiscalità diverse etc etc…senza quei dannati trasferimenti inutili e nocivi….(non hanno mai funzionato in nessuna parte del mondo…non funzioneranno neanche nella si fa per dire…”virtuosa” …Germania…con se non erro circa 80 miliardi di trasferimenti l’anno…dello Stato Centrale verso l’area tedesca..dell’ex Germania comunista……come non hanno mai veramente funzionato i trasferimenti tra la ricca Inghilterra meridionale..verso il povero nord…o tra le due aree del Belgio (fiamminghi e valloni )…e anche negli Stati Uniti…(i trasferimenti…nelle aree depresse—-Louisiana..Alabama…etc etc )…o in Spagna..con le regioni Catalane rispetto al resto del Paese…ma ovunque altrove.(il nostro sud poteva essere un eccezione ??..con una sola moneta sottovalutata al nord e sopravalutata al sud..e con uno scempio distorsivo di partenza casusato da quella enorma tragedia tutta del povero sud continentale (non della Sardegna )..chiamata Unità d’ Italia…informatevi bene ..come era strutturata l’economia a Napoli e dintorni..e come erano i conti pubblici…ma fatelo pero …una volta per tutte…non ci son tracce di “questione meridionale “ negli archivi storici..quelli seri…se ne è accennato 20 anni dopo l’Unità d’ Italia…e poi all’inizio del secolo…e le due economie erano si diverse..ma non si discostavano più di tanto….a-f-f-a-t-t-o…lo ribadisco…da la è inizato il disastro..da quella forzatura…forzatura che adesso ..si sta facendo nella contingenza nord /sud Euopa…lo dicono gli economisti non lo dico io….. )

    e beato invece il giorno ..che purtroppo mai verrà….anche se tutto e possibile :…”l’ Italia è una e indivisibile…”art. Costituzione (…aimè …)….che l’Italia patria/matrigna….alla mia splendida bellissima isola resa un enorme accampamento militare..e sfruttata dalle multinazionali del turismo..(la pecunia non resta in Sardegna vola all’estero e in nord Italia )…darà un bel calcio nel sedere( graditissimo )…dandoci finalmente l’Indipendenza…(Dio lo voglia )…..

    Vorrei fare in merito non un post…ma 100….avrei molto da dire (in particolare sulla “presunta “ colonizzazione sud /nord…ma che dice ??? )…ma ci rinuncio —->>> t-e-m-p-o p-e-r-s-o.

    Sinceramente ? non ho parole……
    Meglio non commentare sul NeoLiberista Tito Boeri…finisce che mi scappano seriamente le parolacce….già il fatto che sia un Neo Liberista…parla di per se…scuola di pensiero economica americana ispirata da Milton Friedman o peggio ancora di Friedich Von Hayek…quella austriaca (il sistema geopolitico dell’ Unione Europea…è principalmente..strutturato sulla base del pensiero economico di Hayek…)

    Diciamo che a voi del nord…l’Europa Unita …la sua architettura geopolitica e il sistema monetario “euro” ,moneta anomala…che non ha precedenti in tutta la storia monetaria non del recente ieri…ma dell’intero percorso umano ..dai tempi del baratto in poi…sta producendo effetti devastanti in particolare nella vostra economia essendo l’area industriale del Paese . Non c’è una e dico una….pubblicazione scientifico/economica…in favore di questa moneta…che oserei chiamarla omicida/ammazza popoli (che sta uccidendo l’Italia intera…in particolare quella formidabile macchina produttiva..del Lombardo/Veneto…che sino ad ieri.. —-nonostante sia ferita seriamente poderosa anche oggi—–…non aveva nulla da invidiare alla miglior Germania…
    lombardo /veneto..che è il motore economico d’ Italia…esattamente come nella stragrande maggioranza..dei Paesi industrializzati…ove non esiste un omogeneità produttiva…ma ove una zona…si distingue…come motore produttivo….e traina il resto…)
    Non parlo per campanilismo o per contrapposizione nord /sud….(ripeto–>> …la fortuna della mia amatissima isola ? l’indipendenza….da uno studio della facoltà di economia della mia regione…risulta che quasi il 50%..dei sardi è favorevole ad una totale indipendenza..—il restante è per una forte autonomia …che a mio parere non funziona..principalmente perché non crede che lo Stato Centrale non concederà di più..altrimenti…—–…e dei trasferimenti non c’e ne frega nulla…è veleno puro…che imbraga l’economia..CI DIANO L’INDIPENDENZA…questo sistema non lo abbiamo voluto noi…c’è stato imposto……come c’è stata imposta l’appartenenza all’ Italia….) . Oggi questo sistema.UE/euro..politico e monetario..basato su disegni di èlite massoniche di ispirazione reazionarie ispirate ad un particolare progetto …molto basato sulle teorie di Hayek e di un certo disgraziato economista chiamato Perroux o un altro oscuro tizio non molto conosciuto ma amatissimo dai tecnocrati europei chiamato Richard Nikolaus di Coudenhove-Kalergi
    (progetto PanEuropa..elaborato nella prima metà del secolo scorso ),,preso a modello …da lor signori tecnocrati di questa disgraziata EU…che mirano all’ instaurazione di una sorta di Neo-Feudalesimo post moderno…..(cari signori…ci aspetta un futuro molto triste…forse conosceremo una sofferenza ..in un non molto lontano futuro…che le scorse generazioni post seconda guerra mondiale non hanno MAI conosciuto…questo che stiamo vivendo adesso è solo l’antipasto…)…questo sistema…sta mettendo in atto tutta una serie di dinamiche…che stanno distruggendo l’economia del nord Italia (i problemi nord sud..come la corruzione, clientelismo…, sprechi, burocrazia…al nord —-lo sottolineo- c’è sempre stato..e non mi riferisco alla cosiddetta influenza meridionale—- come al sud…c’erano anche alla fine degli anni 80..come e più di oggi…ci son SEMPRE stati…eppure l’Italia era quasi la 4° potenza economica mondiale…e l’area geoeconomica del nord…raggiunse il massimo dello splendore…con un quasi fisiologico 4 % e anche meno di disoccupazione…assorbendo in tot anche una parte della forza lavorativa meridionale….—–come “normale “ prassi in tutti i paesi industrializzati del mondo—- perché normalmente…è un trend fisiologico…le aree più sviluppate industrialmente assorbono parte delle forze lavorative inutilizzate delle parti meno sviluppate del Paese di riferimento (ripeto– O-V-U-N-Q-U-E è un normale trend socioeconomico…previsto in tutti i trattati di economia..)—> a proposito … cari signori del nord…a quando la teoria..del meridionale..brutto, sporco e cattivo…con particolari tratti fisici e attitudinali …del tipo l’ebreo con il naso adunco di triste passata memoria…che inquina la nobile stirpe celtica della Padania ? (celtici ?…vi ricordate ?…gli antropoligi..quelli seri …ridono ancora….non c’è fine all’ idiozia umana…e certo nordismo padano la esemplifica per bene…)…dicevo…e le dinamiche…sono le stesse…precise ed identiche..sfumatura più sfumatura meno…che hanno distrutto il sud italia…….e reso impotente..sviluppando un sistema imbragato, clientelare, parassitario… sviluppando inevitabilmente anche una certo modus pensandi…non poteva essere diversamente (e qui c’e da fare tutto un discorso che in parte avevo fatto precedentemente …in un altro post tempo fa)…oggi è il vostro turno…se il trend continua in questo modo….fra qualche anno ..l’economia del nord sarà distrutta..e subalterna alla Germania…(siete diventati improvvisamente meridionali?..come mai di botto..quella formidabile macchina lombardo veneta ..si è azzoppata…lavorate di meno rispetto agli splendidi anni 80? Lavorate di meno rispetto a pochi anni fa anzi rispetto a letteralmente ieri ?…e colpa dei meridionali ?? (ma non siate ridicoliii per cortesia …)…no…affatto…la qualità …l’ottima qualità è la stessa…come capacità produttiva, come know How…come attitudine della forza lavoro locale etc etc…SONO ALTRE LE DINAMICHE..CHE VI STANNO (E CI STANNO ) DISTRUGGENDO…e sono esterne al sistema italia…adesso vedo che state incominciando a piagnucolare come i “puzzoni” terruncel (o nel nostro caso pecorari )…meridionali brutti , sporchi e cattivi etc etc insomma la solita “solfa” …a sentire certi discorsi verrebbe quasi da dire BEN VI STA….(per carità si fa perdire..in spirito leggermente polemico…ovviamente…non va bene per nulla..c’è una tragedia economica ,sociale e umana..in tutto questo frangente che è la vostra e la nostra tragedia )…anche voi sarete i “terroni” del sud Europa….(mi auguro di no…mi auguro di riuscire a divincolarci da questa morsa Euro/UE tremenda e devastatrice..)..e la fascia Nord Europea..se si attuerà del tutto il progetto di certe èlite di deindustrializzazione del nord italia (lo chiesero gli industriali tedeschi ai loro politici già negli anni settanta…e da bravi tedeschi con un radicato e inguaribile spirito nazistello —Deutcheland uber alles— si misero all’ opera, per primo e in testa Helmut Kohl e seguenti sino alla Merkel .. et voilà missione compiuta !!! ci son quasi riusciti )…e vi dirà che NON AVETE VOGLIA DI LAVORARE. Ergo dico: benvenuti…nel nostro mondo…cari neo-terronazzi…

    Il sud ha colonizzato il nord?…ma per cortesia….sta situazione si è creata ed ha origine in una tragica distorsione socio /economica creatasi dall’ Unità d’ Italia (anche se fate finta di non sentire..è un argomento puntualmente eluso..) in..poi….tutta opera vostra (delle èlite …i popoli nel percorso storico…non hanno mai contato una beata fava…e dal dopoguerra in poi…poteva essere stata sanata..con una gestione diversa..delle due aree nord sud…non è stato fatto….e queste son le conseguenze…bastava poco ma dico pochissimo…dal 1948 in poi…con altre regole..o con un altro sistema monetario…perché il sud non divenisse quel sistema economico sgangherato e perennemente malato /drogato che è…

    La regione Italiana del nord che amo di più? Il Veneto e i Veneti (e non per quei 15 miliardi di surplus che volano altrove ..preferirei che stessero la…)…..quindi….

    Bye bye

    Ps; chiedo scusa per la forma …violento la grammatica…e diciamolo pure: me ne frego…scrivo come nelle chatt…di getto e a istinto…osceni puntini..e parentesi inserite durante e dopo il post….sembra che ci sia passato un branco di pecore (ci sta pure bene…son pure sardo )….ciao ciao
    Stile bar..di gran lunga da me preferiti rispetto a certe masturbazioni mentali dal piglio culturale “alto” …o preteso tale.

  6. ahfesa scrive:

    @enrico

    Solita premessa: non c`é ladro terrone o polentone ma ladro e basta e v.v.
    Il prof. Boeri, potrà non piacere, ma in questo caso almeno, a mia opinione, enuncia situazioni che mi sembrano tanto ragionevoli ed evidenti, che magari é superfluo l`intervento di un accademico.
    Difatti dal punto di vista contributivo reale (ovvero chi paga in soldi sonanti) é evidentissima la disparità di trattamento tra nord e sud. Basti solo pensare all`imposizione immobiliare che da noi é durissima e applicata con rigore anche chiedendo quello che non é dovuto, mentre altrove é molto più lasca, non ultimo poichè possono esistere immobili (addirittura pare quartieri interi) non dichiarati o con censi di favore, oppure di cui il fisco curiosamente non riesce ad individuare I proprietari (anche se tutti sanno chi sono) o farsi pagare dagli stessi. Da noi invece arrivano gli ufficiali giudiziari con la finanza e si deve pagare e chiudere bottega. E magari qualcuno si tira pure dalla finestra.
    Oppure in tema di imposizione diretta, basta pensare alla situazione tra Napoli ed il basso Lazio, dove a detta della stessa finanza, pare non esista un`attività lecita completamente regolare. E neppure si spiega, date le dure restrizioni sulla circolazione dei contanti, da noi applicate severamente alla gente comune ed a sue spese, come si trovino le centinaia di milioni in banconote necessarie per gestire il traffico sommerso e le relative tangenti. E neppure come le stesse possano circolare ed essere detenute senza che nessuno (come spesso si fa da noi) chieda conto della provenienza. Stranamente in quei posti (a differenza dei birristi in nero di corso Como a Milano) con retate, cani e mitra la finanza non si fa vedere. Almeno fino a prova contraria. Non parliamo dello sfruttamento degli immigrati palesemente trattati come schiavi, o immessi come manovali nella locale criminalità. Oppure dei lucri indegni sulle istituzioni addette alla gestione degli immigranti stessi. E senza che nessuno intervenga, pare risulti che un assitito extracomunitario, per altro trattato come una bestia, costi al contribuente come se stesse in un hotel a 3 stelle. O magari delle centinaia di minori che in Sicilia ogni anno (lo dice l`ONU, Camilleri e persino la sig. Bolbrini quando era del giro) che spariscono diventando merce per traffico di organi o altre pratiche ancora più indegne.
    Difatti io credo che la vera “questione meridionale” sia la spiegazione che la locale classe dirigente ed I relativi elettori e clienti, debbano dare sulla destinazione finale delle miriadi di miliardi che sono arrivate da vari contributori in quei luoghi e che sono spariti nel nulla. Sempre a mia modesta opinione occorrerebbe dare tale delucidazione prima di chiedere nuove prebende, ovviamente ai soliti pagatori.
    Ed infine la gente del sud, prontissima ad autocompatirsi per la propria situazione, non dovrebbe domandarsi che cosa lo stato dovrebbe fare per lei, ma che cosa loro potrebbero fare per lo stato. Come appunto diceva Kennedy.
    E non creda che io voglia fare rimproveri unilaterali o basati su provenienze etniche. Difatti noi al nord, che prima con umane eccezioni, gestivamo una dignitosa prosperità, di cui si faceva cospicuamente partecipe anche il sud, su tale concetto, ci siamo fatti colonizzare per nostro demerito, avidità e colpa dai vari Cetto Laqualunque importati dal sud, con contorno di mafie e faccendieri degnamente partecipati da gente del nord e straniera, che hanno ridotto l`Italia nella situazione che tutti conosciamo.

  7. ahfesa scrive:

    C.v.d. A riprova del mio dire la nomina del deferente e compiacente sig. Junker (che nelle ultime correnti immagini ha un`aria un tantino assente, magari dovuta alle libagioni propiziatorie) é stata puntualmente seguita dall`elezione del simpatico, bonario , ben disposto e pacioso sig. Schulz, per combinazione anche lui di una certa estrazione.

    Inoltre lo stordimento logorroico del Renzi pare sia stato contraddetto da qualche lapidario commento del sig. Schäuble che io assimilo per attitudine mentale all`allegro Couthon, tanto caro al suo mentore Robespierre.

    Ed infine la raffica micidiale di dati economici pubblicata oggi temo annacqui anche i più bollenti ed ottimistici spiriti.

    Non c`é gioco per noi su questo terreno. La volontà politica eurogermanica é continuare con la stessa durezza e se possibile stringere ancora di più, altro che far concessioni. Persino il servile Sarkò, che manifestava pericolose idee revisoniste per contrastare Marine e salvare la sua tarlatissima UMP é finito dall`Elysée à la Santé, cambiando in un sol colpo arrondissement e stato giuridico.

    Continuando così siamo come i clienti della mafia nel baule, vivi ma ben incaprettati. E non solo fiscalmente ma anche civilmente e politicamente.

  8. Enrico scrive:

    A Sig Ahfesa : Che al Sud la vita costa meno che al Nord resta la favola di sempre come altri luoghi comuni.Cio che dicono poi i Boeri faccio fatica a pensare che esistono persone ancora disposte a leggere le cazzate di questi “Signori”. Le persone fanno purtroppo la spesa nei supermercati perché i negozi al dettaglio sono Chiusi tranne quelli di proprietà di Mafiosi , e i prezzi sono uguali sia a Nord che a Sud .ciò che costa di più al Nord e’ l’energia per riscaldamento causa differenze climatiche ,ma in cambio al sud costano molto di più le assicurazioni e le tasse automobilistiche .i fatti poi dicono che le tasse al Sud sia dirette che indirette sono maggiori poiché maggiori sono i parassiti.provi a guardare se possibile quanti vigili circolano in compagnia solo per sanzionare alla scopo di fare cassa ,non certo per ordine pubblico ,quante striscie blu ci sono fino nelle curve per raccattare denaro per le società dette partecipate per mantenere una accozzaglia di pezzenti nulla facenti ,provi a vivere al Sud in un quartiere popolare dove paghi solo tasse per nulla ricevere in cambio.

  9. ahfesa scrive:

    Caro avvocato,

    Il suo dire necessita di alcune semplici puntualizzazioni.
    Innazitutto occorre dire che la « legittimazione elettorale plebiscitaria » di Renzi non mi pare così evidente come ci gabellano. Difatti nelle passate elezioni ha votato circa metà del corpo elettorale e quindi il consenso nominale che ne esce va come minimo diviso per due. Poi il popolo bue non ha votato per il proprio governo ma per il nebuloso e costossimo parlamento di Strasburgo, cosa assai differente. Inoltre il succcesso renziano pare per tabulas, poichè tutti i possibili avversari pro tempore sono stati provvidenzialmente messi fuori gioco, o con provvedimenti giudiziari, o con opportune mitraglie mediatiche concentriche. E ciononostante lo stesso Renzi « prima » della competizione aveva avuto cura di restringerne il valore essendo poco sicuro del risultato. Ed a maggior ragione, dopo aver « vinto » se ne guarda bene dal far confermare cotale risultato dal popolo bue in sede di elezioni politiche. Anzi la chiamata al voto (che per altro sarebbe costituzionalmente imperativa, non rappresentando più il parlamento la volontà popolare, senza contare i vizi di costituzionalità elettorali che esistono, ma pare non contino) é procrastinata con mille scuse sempre più tartufesche ed improbabili. Ma il popolo bue pare beva liquame come un pozzo perdente, senza tracimare e meritatamente appestare chi infesta.
    Quanto allo scambio « riforme » contro cuccagna, l`inganno qui per contro mi pare evidente. Difatti le c.d. « riforme » non sono altro che un complicatissimo coacervo di norme che hanno come risultato invariabile l`annullamento dei sostanziali diritti civili e politici dei cittadini, consegnando lo stato nelle mani di un`oligarchia eterodiretta di nominati non punibili. Tutti sanno che per risanare il paese (sempre che sia ancora possibile) occorrono scelte in tutti campi, a cominciare da quello tributario, esattamente opposte a quelle presentate. E difatti nonostante il prorompente mare di chiacchiere del capo, le seducenti ministre, i proclami degni del regime di cartapesta, alla prova dei numeri la verità emerge in tutto il suo orrore. L`ultima scoperta di Pulicinella l`ha fatta il team dell Grande Professore Tito Boeri, che ha sorprendentemente capito (e dimostrato con statistiche ed esegetiche formule) che a Crotone si vive meglio che a Milano, nonostante i fondamentali economici siano nettamente a favore del nord. E ciò per la semplice ragione che « il costo della vita » laggiù é una frazione di quello di Milano, con la conseguenza che chi guadagna 1000 euri da noi fa la fame, mentre a Caltanissetta e Crotone é quasi ricco. Ma la causa di ciò (che l`esimio prof. ovviamente non dice) é che laggiù i prezzi sono bassi non per maggiore produttività marginale, ma semplicemente perchè (col tacito assenso delle autorità) praticamente non si pagano tasse (il pizzo viene reinvestito in loco e gli stranieri sono fonte di ricchezza o perchè spietatamente sfruttati o per lucro indiretto sui centri di accoglienza) e chi lavora non deve come qui da noi dare allo stato sotto varie gabelle, il 70% di quanto incassa e col resto vivere, pagare i debiti ed i fornitori. Ma per capire cotale verità non serve esser il prof. Boeri.
    Quanto alla cuccagna « promessa ma non sicura » é una bufala ancora più grossa. E ciò per una planare ragione. Delle due una : o l`UE é quello che ci contano, cioé un felice, illuminato e democratico governo, retto da pari e tra pari, dedito al raggiungimento della cuccagna ed allora Renzi non ha ottenuto niente, perchè cotale governo al momento non esiste ancora e non può quindi assumere impegni di sorta. Oppure é l`autocrazia spietata a guida germanica che tutti (quelli che non hanno la prodiana moratadella sugli occhi) vedono, ed allora temo che noi si sia come gli ebrei ai bei tempi quando negoziavano (sulla loro stessa pelle) con la gestapo.
    Io potrò sbagliarmi, ma credo che Renzi, come i suoi ben più illustri ed ammanicati predecessori, quando sarà stato sconfessato dai fatti, precipitandoci in un ancor più duro sfruttamento, ed avrà eseguito gli incarichi demolitori e predatori assegnati, verrà collocato in un comodo e premiato oblio, nuovamente sostituito da un altro portatore di cuccagne con eguali proditorie finalità e poteri.

I commenti sono chiusi.