ASSIMILAZIONE, INTEGRAZIONE, MULTICULTURALISMO

ASSIMILAZIONE, INTEGRAZIONE, MULTICULTURALISMO L’Italia è fatta, ora facciamo gli italiani. L’Euro è fatto, ora facciamo gli europei. L’immigrazione è fatta, ora integriamo gli immigrati. Queste sono le formule dell’ingegneria sociale applicata dalla politica ai popoli. Ma le cose non funzionano così, e i fatti sono argomenti molto più forti delle formule ideologiche. Perlomeno alla lunga, perché fintanto che dura l’effetto emotivo dell’ideologia, i fatti possono anche non vedersi. Ma ormai si vedono. L’integrazione e l’assimilazione non avvengono, nel mondo reale, se non per casi individuali. E il multiculturalismo causa guai, non arricchimento, dappertutto nel mondo. Le differenze di mentalità e comportamento, con tutti loro problemi, sono rimaste, anzi sono peggiorate, dalle unificazioni come pure dalle immissioni di popoli diversi. Ciò si nota anche su scala italiana, nella quale esse hanno prodotto e mantengono, anzi ampliano, differenze pure dei sistemi economici. In questo paese già diviso in due, Nord e Sud, l’affaristica politica dell’accoglienza di massa finanziata con le tasse dei cittadini sta costruendo una gigantesca bomba, che aspetta solo l’arrivo della guerra santa o di un crollo economico per esplodere.   Certo, una classe politica e religiosa (con annessi “intellettuali”) che ha investito molto nella costruzione nell’impianto di una ideologia […]

Altro