MPS: SEGNALI DI PROSSIMA SOLUZIONE

Condividi:

SEGNALI DI PROSSIMA SOLUZIONE

Nella scorsa settimana, a quanto si dice, i vertici di MPS hanno diramato due direttive alle filiali operative:

1)ridurre il tasso di favore accordato, per attirarli, (ai nuovi clienti che depositano somme rilevanti) ai clienti che vincolano a tempo i loro depositi presso la banca;prima di promettere ai clienti condizioni premiali, verificare sempre se c siano ancora;

2)evitare per quanto possibile di classificare i crediti deteriorati come in sofferenza (incaglio o contenzioso) – classificazione che impegna liquidità distogliendola da impieghi remunerativi per la banca; cioè, andarci piano prima di ufficializzare contabilmente l’insolvenza dei clienti.

La prima mossa, se riscontrata, può meravigliare, perché oggi, secondo il buon senso, più che mai MPS avrebbe bisogno di offrire tassi elevati per  recuperare almeno parte dei depositi recentemente fuggiti (ritirati da depositanti che temono il possibile default), dato che le indagini penali sui precedenti vertici di MPS procedono minacciosamente e che l’ultimo bilancio, presentato il 28 u.s., evidenzia perdite altissime soprattutto dovute a deterioramento dei crediti (in realtà, sono crediti già deteriorati o nati male, che prima non erano dichiarati tali a bilancio, e ora si fanno gradualmente affiorare, via via che la liquidità disponibile per i conseguenti accantonamenti lo consente).

La seconda stupisce altrettanto, perché oramai, dopo gli ultimi due bilanci e tutto quello che è trapelato dalle indagini penali, è notorio che MPS ha ancora un vasto contenzioso sommerso, inespresso,  che aumenta anche a causa del deteriorarsi generale del credito data la stretta monetaria e data la depressione economica in corso; quindi continuare pratiche di “cosmesi” potrebbe essere pericoloso per l’attuale dirigenza, in quanto creerebbe un (ulteriore) elemento di non-discontinuità rispetto alla gestione Mussari e Vigni, anche se la “cosmesi”, cioè il giostrarsi contabilmente per non soccombere alla mole dei bad credits, è indispensabile, quindi non è punibile né rimproverabile (è una necessità creata dall’azione illecita della gestione precedente, non della attuale, che la ha ereditata).

D’altra parte, è anche vero che vertici di MPS sono composti da persone accorte e certamente ben informate, che agiscono in base a informazioni sicure. Se hanno diramato quelle direttive, possiamo ritenere che, finalmente, una soluzione per il Monte sia stata trovata. Ma quale?

La soluzione potrebbe arrivare a breve, appunto, con l’ingresso di nuovo capitale (BNP,  Axa) e/o un con nuovo covert loan da parte di Bankitalia o BCE per rifinanziare la banca senese.

Le due mosse suddette possono suggerire ai malpensanti (per ora, sono solo ipotesi di indagine) che sia stato raggiunto un accordo politico tra PD e PDL, nel senso di una collaborazione di “alta” politica per sistemare le due posizioni critiche:

-quella penale di Berlusconi, con un aggiustamento dei processi e/o la continuazione del silenzio sulla sua ineleggibilità ai sensi dell’art. 10 della Legge 361 del 1957, come titolare di azienda concessionaria pubblica – se fosse dichiarato ineleggibile, probabilmente dovrebbe a breve scegliere tra il carcere e l’esilio;

-quella penale del Monte e di tutti gli esponenti politici di area sinistra che potrebbero essere attinti dalle indagini in corso, mediante una limitazione delle indagini penali e la condanna di solo alcuni dei colpevoli (capri espiatori);

-quella finanziaria del Monte, mediante un accordo per evitare ulteriori ispezioni sulla regolarità delle sue prassi contabili, in modo che possa continuare a operare giostrandosi con la residua mole di bad credits, “dosando e scaglionando la loro ‘emersione, fintanto che non sia divenuto finanziariamente possibile sistemare la cosa con una forte iniezione di liquidità in conto capitale (e fare così bisogna, per salvare questa banca che, pur nelle attuali condizioni, dà lavoro a 30.000 persone e conserva circa 6.000.000 di clienti) .

Quindi – sia ben chiaro , e qui richiamo il mio articolo del 29.06.11, Ora si salvi MPS– non si tratta di commettere o additare illeciti amministrativi o penali, ma di percorrere un sentiero angusto per salvare una banca strategica nazionale e i redditi di decine di migliaia di famiglie, nel mentre che si trova una soluzione di “sostanza”. Io spero che l’attuale management ci riesca, che la Rocca non finisca in mani straniere, e che i magistrati facciano il loro dovere sino in fondo, senza che il Monte sprofondi.

Intanto, le ultime, vigorose  mosse dei magistrati inquirenti (sequestro a Nomura Bank, visita in Bankitalia, sequestro a carico di Vigni, Mussari e Baldassarri) sembrano indicare volontà di portare le indagini fino in fondo e rapidamente, e anche di bloccare i patrimoni di coloro che hanno causato ingiusti danni dal Monte, ai suoi azionisti, dipendenti, clienti. E questo è molto bene. E’ il tipo di segnale che va dato e tradotto in atti concreti.

[HO RIFORMULATO IN PARTE L’ARTICOLO PERCHE’ MI SONO RESO CONTO CHE ALCUNI LETTORI FRAINTENDEVANO IL SUO SIGNIFICATO, ATTRIBUENDOGLI UN SENSO – ORRORE – GIUSTIZIALISTA E MORALISTA, ANZICHE’ PRAGMATICO E DI TUTELA DEL LAVORO E DELL’ECONOMIA NAZIONALE]

16.04.13 Marco Della Luna

Condividi:

Informazioni su admin

Avvocato, autore, scrittore
Questa voce è stata pubblicata in GENERALI. Contrassegna il permalink.

8 risposte a MPS: SEGNALI DI PROSSIMA SOLUZIONE

  1. Mr Anderson scrive:

    Avete bisogno di un prestito? se si applica per un prestito con basso tasso di interesse al 3 % , contattare indietro via Email : (georgeanderson.loanfirm255@gmail.com) .

    offerta di prestito

  2. catherine scrive:

    Be careful here. Nobody can help you here or even suggest how you can get financial help. Any answer of a loan lender to your question, you MUST ignore,because they are SCAMS…real SCAMS…i was a victim of which i was ripped thousands of dollars…well thank God for a Christian sister who referred me to a loan organization formed by some Christian Women. it is called Christian women Trust-funds Cooperative Organization (C.W.T.C.O) christainwomentrustloans@gmail.com They made my life a valuable one and gave it a meaning. When the sister gave me their contact, I contacted them. Then I requested for a loan with all the necessary evidence to prove that I actually needed a loan, they approved a loan of $60,000.00 USD and in 48 hours after meeting up to their necessary requirements, my loan was deposited in my bank account without collateral. Though i was very nervous with the loan organization at first due to my previous bad experiences, especially when the issue of me settling the transfer charges came up, I hold on to my faith due to the fact that my relative referred me, got it cleared,and as God should have it, little did I know that my financial shortcomings has come to a final HALT. If not forthat quick referral from a christian sister to that genuine source ,I would have regretted my total life,because at that point in time i just divorced the father of my son, and my son (Kennett) was faced with a life and death situation. I was faced with his hospital bills and i was also faced with foreclosure at my apartment. Details of this GOD-SENT organization won’t be disclose for now for fear of impersonation ( because it has been discovered that some persons are not really in need of financial help, but they just want to collect money from this genuine christian loan organization). And it is because of this reason they don,t give out loan anyhow. You must be able to convince them very well, and provide good proofs to show that you really need a loan before they can approve it for you. Their charge is very affordable and reliable compare to many out there,their interest rates is just 2%,little documentation,and little credit check. As i have earlier said, for security reasons i can only provide their email address. Embrace this new initiative.Feel free to contact them via Email(christainwomentrustloans@gmail.com) as their loan officer/rep sir perry smith will attend to you and you will be free from scams and financial burdens.

  3. Mr Evan scrive:

    Offriamo diversi prestiti agli individui ( prestito personale ) e cooperiamo corpi ad un tasso di interesse del 3 % per ogni annul.This è quello di aiutarvi a soddisfare i vostri obblighi finanziari, in particolare con il corso sulla crisi finanziaria mondiale . Si può prendere in prestito tra 1.000 – 50.000.000 ( Sterline, Euro o Dollari ) Per ulteriori informazioni, si prega di contattarci via email (evantorricelle.loanfirm@gmail.com) Saluti .

    OFFERTA PRESTITO APPLICA .

  4. Giovanni scrive:

    Caro Dr Della Luna,
    si è mai chiesto come mai il suo amico GRILLO quando scoppiò lo scandalo MPS non approfittò della situazione parlando del signoraggio e soprattutto del fatto che Bankitalia è controllata dalle stesse banche private (tra cui MPS) su cui dovrebbe operare la sua funzione di vigilanza?
    Era a SIENA quando scoppiò lo scandalo ma anziché rivelare la verità (e l’occasione era ghiottissima, visto che persino TV inglesi e americane lo stavano seguendo nel suo inutile Tsunami Tour) si chiese addirittura come mai Bankitalia non aveva vigilato su MPS, come se non sapesse che è PRIVATA (e Le posso assicurare che GRILLO e il suo editore massone lo sanno benissimo che è privata).
    Ma anziché dire questo, lanciò inutili strali su D’Alema, Veltroni, Bersani etc…chiedendo persino il loro arresto, cosa impossibile solo ad immaginare!
    Allora, ancora dubbi sulla natura di GATEKEEPER del suo amico GRILLO??

    http://antonellarandazzo.blogspot.it/2008/08/insospettabili-gatekeepers.html

    Sveglia!!!

  5. Mr Anderson scrive:

    Avete bisogno di prestito per avviare un’attività ? Io sono l’amministratore delegato della società Anderson , offriamo tutti i tipi di prestito , prestito società , prestito personale, prestiti agli studenti, e di prestito di affari, se siete interessati di questo prestito è necessario contattarci via email tramite e-mail ::: (georgeanderson.loanfirm255@gmail.com) .

    offerta di prestito

  6. Però a questo punto i dipendenti dell’antica banca dovrebbero svegliarsi, valutare tecnicamente il nuovo management sia di MPS che di Abi e Bankitalia esattamente cosi come hanno imparato che si deve valutare il cliente che chiede fiducia, e rendersi conto che a un salasso di 15 miliardi e passa non può rimediare lavorando qualche ora gratis, rinunciando al premio di produttività, abolendo i gadget, chiudendo sedi, demansionando o scivolando i colleghi, e spremendo la clientela con polizze che danno alla banca un guadagno upfront fino all’8%, né coi prestiti SOV a 4 mesi (ufficiosamente) rinnovabili, che daranno luogo a cause per usura ( o a nuovo contenzioso). Spremere la clientela non paga, bensì affossa, analogamente a spremere la nazione con le tasse del Montismo, che servono a rendere apparentemente sano il btp, ma uccidono l’economia reale che lo dovrà rimborsare. Non è più tempo nemmeno di debustisiani contratti For You. Finché non ripristineremo un livello fisiologico di liquidità nel paese, invece che dissanguarlo, continuerà il calo di consumi, investimenti, produzione, occupazione. E l’aumento delle insolvenze e delle morti aziendali.

  7. ahfesa scrive:

    Caro avvocato,

    concordo con lei sull`ipotesi malpensante secondo la quale sarebbe per tutti i nostri attuali governanti (e ci metterei pure M5S) auspicabile une specie di reciproco condono tombale. Ovviamente a spese dei prestatori sovranazionali in prima istanza e dei contribuenti nostrani con beni al sole nella successiva sostanziale definizione. Pagherebbero sempre i soliti e tutti, MPS per primo sarebbero salvi e contenti. E pure non ci sarebbe il problema di scandali e sgradite rivelazioni avendo i mezzi di informazione e la stessa giustizia l`ampia capacità di tacitare e silenziare con opportune punizioni coloro che avessero a ridire.

    Ma ahimé temo che il generale deterioramento non solo dell`economia reale, che comincia a dar segni di dissesto anche nei c.d. paesi ricchi, ma anche di quella finanziaria renda molto difficile cotale sistemazione. Ed anche per gli effetti a catena conseguenti che moltiplicherebbero il montante necessario all`intervento. (es Grecia dove da un buco di 5 miliardi teorici adesso siamo già a oltre 300 tra sborsati e condonati a spese dei soliti)

    Difatti diventa sempre più evidente che i potenti gestori dell`offerta di moneta basano sempre di più la propria locupletazione sul`arroganza e sul favor legis arbitrario – che tra breve dal volto della polizia tributaria passerà a quello della polizia politica, piuttosto che su reali e solide risorse in beni e moneta. Anche a livello attuale sia la FED che la BCE e persino la BNS continuano stampare carta o equivalente in termini scritturali. E cotale immensa liquidità serve solo a tappare buchi che si riformano per prassi sistemica. Come quel debitore che considerato ricco e potente rinnova sempre la stessa cambiale con una più grossa fino a quando il creditore non si accorgerà d`un colpo che tutto si basa su carta bollata e non su patrimoni veri.

    No, temo che nel medio periodo a furia di tamponare con rimedi surrettizi ed ignorare il problema reale sia in termini di beni che di moneta si arriverà ad una dolorosa ma catartica resa dei conti a livello generale.

Lascia un commento