PANDEMIA AMBIENTALISTA

Condividi:

PANDEMIA AMBIENTALISTA

Vi spieghiamo in modo semplice e razionale la vicenda della pandemia e dei suoi gestori.

Per ristabilire l’equilibrio ecologico della Terra e assicurarne la governance, occorre ridurre la popolazione mondiale e potenziare il controllo su di essa.

A tale scopo, abbiamo messo in moto le due forze sociali più potenti: l’avidità del business, dei politici; e la paura animale delle masse.

Ci è bastato indirizzare queste due grandi forze nel senso giusto, ed esse fanno da sole e spontaneamente tutto il lavoro per noi, con necessità di pochi interventi correttivi da parte nostra.

Aiutati dai mass media e dai manipolatori dello storytelling, creiamo nelle masse una paura animale su scala globale lanciando, annunciando, raccontando opportunamente pandemie contagiose; i popoli, terrorizzati e sollecitati nell’istinto di sopravvivenza, sono pronti a qualsiasi rinuncia di diritti e di libertà e anzi le invocano, e invocano protezione sotto forma sia di controllo della loro vita come il contact tracing dell’applicazione immuni e i microchip, sia sotto forma di vaccini, che noi facciamo credere che saranno risolutivi.

Per il grande business abbiamo così creato l’opportunità di fare grandi profitti sia con la produzione e il commercio dei vaccini che i governi già comperano a spese pubbliche esonerando le case farmaceutiche da ogni responsabilità per i danni collaterali, sia con i danni collaterali causati dai vaccini, i quali infatti non sono più vaccini veri e propri (infatti hanno scarso o nullo effetto immunizzante) ma cocktail di sostanze tossiche per il sistema immunitario, il sistema nervoso e altri,  e vengono smerciati senza controlli pubblici sulla qualità e sugli effetti; essi produrranno nel tempo molte malattie nella popolazione inducendo un crescente consumo di farmaci e di altre cure, quindi enormi profitti per Big Pharma.

La classe politica, burocratica e medica collabora perché riceve profitti e prestigio e potere dalla gestione dell’emergenza, dalle norme spesa pubblica che gestisce e in parte trattiene per sé, dalle tangenti pagate dalle case farmaceutiche, dalle carriere che gli esperti e i ricercatori fanno entro di esse e grazie ad esse.

Vaccinando forzatamente con i falsi vaccini tossici tutti i bambini molte volte, sin dai primi mesi di vita quando il loro sistema immunitario non è ancora maturo, e poi i vecchi, e poi in prospettiva tutta la popolazione, otterremo nel tempo una riduzione della popolazione sia per l’aumento di mortalità e della debolezza psicofisica, che per il calo di fertilità.

Una volta che abbiamo messo le cose su questo binario, le multinazionali già da tempo provvedono automaticamente a pagare gli uomini politici e i burocrati per farle andare avanti così. Noi interveniamo solo per impedire che sia fatta ricerca e informazione pubblica sui danni collaterali dei prodotti industriali spacciati come vaccini, e per dirigere i legislatori in modo che supportino tutto con opportune leggi.

Tutti i riscontri nella vicenda della pandemia in atto collimano con questa analisi strategico motivazionale, a cominciare dal film Contagion del 2010 che anticipa esattamente questa vicenda a cominciare dal pipistrello cinese e a finire con la vaccinazione universale, per continuare con le statistiche taroccate, con i tamponi forniti già infetti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità ai paesi del terzo mondo come la Tanzania ma anche a quelli del primo mondo, e poi con l’applicazione Immuni e tutto il resto, fino ai cerottini di Bill Gates.

Nel caso dell’Europa e dell’Italia, abbiamo mobilitato anche un’ulteriore forza, ossia l’imperialismo tedesco, in quanto facciamo gestire la crisi in modo differenziale in Germania e in Italia, così da mettere la Germania in una posizione di forza per fare incetta sottocosto delle imprese e degli assets italiani, in quanto l’Italia sarà costretta a svendersi per carenza di liquidità, mentre la Germania verrà rifornita adeguatamente di moneta. In tal modo, ci siamo assicurati anche la collaborazione del governo e dell’establishment economico finanziario della potenza egemone in Europa, tradizionalmente favorevole alle politiche biologiche.

Spero che comprendiate che stiamo sacrificando la salute vostra e dei vostri figli per un bene superiore, ossia per la salvezza della Terra. Se non lo facessimo, la loro sorte sarebbe anche peggiore.

04.06.2020 Marco Della Luna

Condividi:

Informazioni su admin

Avvocato, autore, scrittore
Questa voce è stata pubblicata in GENERALI. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento