AGENDA ONU 2030

AGENDA ONU 2030 Gli anni da qui al 2030 sono caratterizzati da attacchi governativi alla salute, al risparmio, alla casa, al lavoro, al contante, alla libertà dallo spionaggio, alla libertà di circolazione, alla libertà di espressione, alla libertà di alimentazione, alla libertà di terapia. Se il progetto sarà realizzato, la vita sarà un inferno e un’abiezione. Lo scontro col potere è inevitabile e totale. Hanno potenziato il virus in laboratorio, l’hanno lasciato uscire, hanno ritardato gli interventi di contenimento, hanno imposto terapie controproducenti, hanno ucciso molti milioni di persone, non si parla nemmeno di un processo contro di loro: è chiaro che dietro c’è un interesse quantomeno economico, probabilmente di ingegneria sociale. L’80% dei dollari ora circolanti è stato creato durante il lockdown per tamponarne gli effetti. L’abnorme massa di liquidità creata durante la cosiddetta pandemia ricrea oggi aggravati i problemi del 2019, perciò l’élite di Davos sta studiando come fare un nuovo lockdown per rallentare la circolazione monetaria. Si ritiene non validamente ripetibile la formula del lockdown pandemico perché troppa gente ha mangiato la foglia. Si ritiene non efficace la formula di un lockdown climatico perché il clima è qualcosa di troppo astratto per la maggioranza della popolazione. Sì […]

Altro