Libro: “POLLI DA SPENNARE” – Nexus Edizioni – 2008

Condividi:

POLLI DA SPENNARE:

come e perché i politici italiani ci hanno rovinati.

 

Nexus Edizioni 2008 – pagg. 247 – € 15 – Ordinabile presso Nexus – Via roma 102, Due Carrare (Pd) – tel. 049/9115416 – [email protected]

 

Vivere e morire in un sistema di capitalismo assoluto, ossia guidato sempre più esclusivamente dal profitto, significa essere governati da soggetti che ci vedono e ci trattano come l’allevatore vede e tratta i polli che alleva nel capannone: semplici, anonime parti del ciclo aziendale, con una funzione e un destino programmati di sorveglianza totale e privazione graduale delle libertà  per realizzare il massimo della resa, lo sfruttamento fino all’osso.

Ora che dispone di leggi e tecnologie che gli consentono un controllo e una manipolazione radicali, si gioca il nostro futuro: ritornare uomini o diventare come polli geneticamente modificati.

Subire fino in fondo la logica del profitto e dei numeri, oppure tornare a contare come uomini. 

Le cose in Italia sono state organizzate in modo che presto mancheranno i soldi per l’essenziale: pensioni, enti locali, infrastrutture, energia – in modo, quindi, che la Casta abbia il pretesto per compiere una razzia fiscale violenta, da una parte, e, dall’altra, di prendersi, attraverso le banche e le aste, case e aziende dei cittadini che ha reso insolventi.

C’è un’alternativa per risanare la finanza e rilanciare la spesa pubblica produttiva e costruttiva, salvandosi al contempo dall’indebitamento: scoprire e tassare gli immensi profitti occulti delle banche – i profitti resi invisibili dai metodi contabili che esse adottano, sottraendoli al fisco: la vera, grande elusione fiscale.

Riuscire in ciò è l’unica via per ritornare ad essere liberi e poter disporre del proprio futuro. In un sistema governato oramai solo dalla speculazione e dalla frode finanziaria, gli uomini che non si ribellano al controllo e allo sfruttamento sono solo polli da spennare e macellare nel ciclo inf8inito e inumano del guadagno fine a se stesso.

 La politica si è arenata sulla mancanza di risorse finanziarie – si è convinta e ha convinto la gente che la spesa pubblica possa essere finanziata soltanto con tasse, svendite o indebitamento. Non è così. Vi sono altri mezzi, storicamente collaudati – che il libro illustra.

Inoltre, vi è un’enorme risorsa per risanare l’Italia, rilanciare l’economia e ridare benessere ai cittadini: tassare gli enormi profitti che le banche nascondono grazie ai loro speciali metodi contabili. Si tratta di centinaia di miliardi di Euro l’anno. Occorre farli emergere davanti agli occhi di tutta la nazione, di tutti i lavoratori, di tutti i produttori di ricchezza vera colpiti dal carico di tasse e inefficienza dello stato. Un movimento di riforma sta nascendo per questo. Perché è l’unica alternativa a un destino di polli d’allevamento, che nascono e vivono solo per essere spennati e mangiati.

 

 

 

 

 

Condividi:

Informazioni su admin

Avvocato, autore, scrittore
Questa voce è stata pubblicata in PUBBLICAZIONI. Contrassegna il permalink.