L’EUROVIRUS PASSA AL SACCHEGGIO

Condividi:

L’EUROVIRUS PASSA AL SACCHEGGIO

La seconda ondata sarà peggiore della prima.  Le mascherine sono perfetto terreno di coltura per i microbi e per giunta vi intossicano di anidride carbonica facendovi respirare aria viziata: malattie assicurate (se il governo fosse in buona fede, farebbe portare parasputi di plastica). Aggiungete che il vaccino antiinfluenzale spesso non funziona e aggrava l’influenza , mentre risulta facilitare l’infezione da Covid 19 (si chiama ‘interferenza vaccinale’).

In tal modo, e coi tamponi che danno un 80% di falsi positivi e attribuendo al Covid 19 anche i morti di cancro, diabete e altro, il regime gonfia i numeri e ricomincia a bloccare l’economia, mentre sblocca le cartelle esattoriali, i pignoramenti e i licenziamenti. Sarà peggio che con la prima ondata.

Presto, a mesi, avremo milioni di disoccupati o finti occupati, aziende chiuse, crollo del PIL e del gettito fiscale, con impennata della spesa pubblica per CIG, sanità, immigrati. Arrivano la patrimoniale e il prelievo notturno dai conti correnti?

Di certo, l’economia e la società saranno in ginocchio forse già prima della primavera. Ma il Recovery Fund arriverà dal prossimo autunno. E poi ci vorranno mesi per impiegarlo concretamente. Nel frattempo il Paese sarà allo sfascio. E allora qual è il senso dell’operazione? Per chi sono i soldi del Recovery Fund?

E’ evidente per chi sono quei soldi: per gli imprenditori sciacalli amici del regime, della partitocrazia, dell’Europa tedesca, che li riceveranno per comperare l’Italia in ginocchio e in svendita, per assumerne la proprietà e il controllo presentandosi per suoi salvatori. Per rilevare le residue aziende valide, le proprietà immobiliari, i crediti ipotecari in sofferenza, gli spazi di mercato lasciati liberi dalle piccole aziende e dai lavoratori autonomi che dovranno chiudere, mentre i governi tedesco e altri tengono in vita le loro con sgravi fiscali e sostegni economici.

Poveri fessi che avete votato al referendum credendo di dare un colpo alla partitocrazia! Avete al contrario rinforzato questo governo perché ora i grillini lo sosterranno a ogni costo, e sosterranno la sua suddetta strategia, sapendo che, se si va a votare, le loro poltrone in parlamento si ridurranno a un decimo delle attuali!

Il rappresentate della BCE ha dovuto ammetterlo, anche se lo sapevamo da anni, che le banche centrali creano denaro dal nulla, anche quello del Recovery Fund; e allora dovreste capire che è questa l’unica via per evitare il disastro economico: che la Repubblica italiana batta una sua moneta parallela all’Euro, consentita dai trattati, per sostenere aziende, famiglie, investimenti, servizi, senza indebitare le finanze pubbliche e i contribuenti.

16.10.2020 Marco Della Luna

Condividi:

Informazioni su admin

Avvocato, autore, scrittore
Questa voce è stata pubblicata in GENERALI. Contrassegna il permalink.

2 risposte a L’EUROVIRUS PASSA AL SACCHEGGIO

  1. ahfesa scrive:

    Leggere prima il post precedente

    Fermo restando il mio collocamento in letargo, prima di addomentarmi (spero non definitivamente dati I tempi) mi corre l`obbligo, visto il TG di Mentana e sentita la sig.ra Gruber, di richiamare I miei concittadini di ogni credo su una evidenza tanto grande e macroscopica, che persino le sperticate tartuferie dei nostri capi non riescono a dissimulare.

    Quando ero giovane e servivo come ufficiale un mio maresciallo, solare parmense, pluridecorato per meriti di guerra, quella grossa, vera, intendo, era famoso in tutto il mio gruppo per le sue barzellette. Persino il colonnello, notoriamente serioso e severo ne rideva a crepapelle. Suoi bersagli preferiti erano I commilitoni carabinieri ed I suoi “alleati” di allora, che sono I nostri stessi di adesso, ovvero I tedeschi.

    Narra il maresciallo che un valoroso ufficiale della Wehrmacht che aveva con onore combattuto con Kesselring in Italia, giunto in età avanzata soleva passare le sue vacanze nei luoghi del suo glorioso servizio. Dunque un`estate percorrendo con la sua Mercedes a velocità sostenuta una strada di campagna della Val Maira dove con I colleghi delle SS del brillante t.col. Peiper proficuamente “pacificava” I partigiani, pensando alle sue passate prodezze giusto in quello stesso posto, non si avvede di un carretto trainato da un asinello e guidato da un contadino col suo cane, e lo centra in pieno. Subito si ferma e presta soccorso. Per primo vede il cane agonizzante in un fosso e dice nel suo italiano: “Pofera bestia tu non soffrire più” e quindi estrae la sua Walther P38 9 parabellum d`ordinanza ed accoppa il cane seduta stante. Poi vede l`asinello messo nello stesso modo e sempre con compassione procede di conseguenza. Infine, con la pistola fumante si avvicina al contadino, pesto e sanguinante sul ciglio della strada, e gli domanda: “Bitte und Sie… e foi come state?” Il contadino benché visibilmente ammaccato salta in piedi come un grillo e si mette a correre a zig zag dicendo che non é successo niente e che sta benissimo.

    Adesso torniamo ai nostri alleati tedeschi ed alle loro divertenti creazioni o “veicoli” come li chiamano loro quali il MES ed il Recovery. Tutti sanno che il primo sarebbe una creatura reale, mentre l`altro é ancora un`entità astratta confinata nella mente delle Frauen Merkel, Von der Leyen und Lagarde (e dei loro stretti consulenti). Tuttavia le due cose, benchè una sia ignota nella sostanza, sono descritte da tutti I media mainstream e da tutti I politici e gli opinionisti che contano come delle meraviglie faraoniche, come l`Eldorado dei Conquistadores, che quindi dovrebbero farci tutti ricchi e viventi di rendita.

    Ora io non vi annoio raccontandovi le trappole e gli imbrogli deliberati e furfanteschi che detti “euroveicoli” contengono, ma vi invito, avendo ben chiara la mentalità germanica ben descritta nella storiella a pensare due semplice cose:

    “Come mai, nonostante che tutti I paesi UE siano stati colpiti dalla pandemia e molti – anche secondo I media che non dicono fake – molto peggio di noi , N E S S U N altro paese fuorchè l`Italia domanda il MES?”
    “Come mai due paesi mediterranei, magari peggio di noi cronicamente in difficoltà come Spagna e Portogallo, pur governati da capi europeissimi, non solo non vogliono sentir parlare di MES, ma pure espressamente rinunciano al “Recovery” a “prestito” senza neppure voler sapere come sarà fatto? Hanno forse trovato giusto l`Eldorado? E dove? (vedasi El Pais di oggi che é un giornale europeista di sinistra)

    Ma se le due cose sono quelle tali cuccagne perchè le vogliono solo I sigg. Mattarella, Zingaretti, Renzi, Berlusconi e loro sodali? Persino dei balordi voltagabbana, buffoni come I grilliti ed il loro Bisconte – finché non saranno obbligati ad ingoiarle, pena perdere la poltrona – non le vogliono vorrà ben dire che qualcosa odora di cioccolato diversamente gustoso?

    Stavolta davvero arrivederci a tempi migliori.

  2. ahfesa scrive:

    Caro avvocato e stimati lettori,

    Mi sono astenuto dagli ultimi commenti poichè penso che non sia utile il ripetete sempre le stesse cose, sia pure con parole differenti.
    La nostra situazione é evidente anche ad un ritardato mentale :

    a) La rovina dell`Italia, continua e progressiva, non dipende dal covid ma dalle decisioni palesemente contrarie ai nostri interessi nazionali, sia politici che economici, che ci vengono imposte da Bruxelles per conto di Berlino. Sorprendentemente concordo con la scelta del Bisconte, il quale volendo assentarsi dall`eurovertice che « discuteva » il cruciale « Recovery » , ha delegato la Germania a rappresentarci. Qualcuno si é risentito, ma il Bisconte bene ha fatto poichè in ogni caso sono i tedeschi a decidere per noi e sono ancora loro a nominare ed a cambiare a piacere i nostri governi in barba a qualsiasi elezione o altro rito pseudodemocratico.
    b) Planare conseguenza il vigente governo e gli eventuali successori, qualunque colore nominale abbiano, potrebbero essere formati anche da scimmie o da macchine, senza che nulla per noi cambi, essendo Bruxelles e Berlino a dettare la strategia ed a « corregere » eventuali deviazioni. La cosa vale anche per il covid, potendo il Bisconte fare solo sconclusionatissimi provvedimenti (tra l`altro nella maggioranza dei casi senza avere i mezzi per applicarli).
    c) Ai tedeschi ed ai loro alleati subordinati poco importa se noi si vive o si muore, anzi lo sfoltimento degli indigenti e degli improduttivi é benvenuto. A loro basta che siano salvaguardate le loro proprietà e che il paese colonizzato assolva alla sua funzione di serbatoio di manodopera servile, indigena ed importata, e corrisponda un tributo espropriativo, nascosto sotto il servizio del debito finanziario contratto, destinato nel tempo a rivalutarsi e ad espandersi , qualunque sia l`andamento dell`economia mondiale.
    d) Naturalmente affinche sub c possa inverarsi é mantenuta vivente una classe privilegiata di collaborazionisti e delatori, certamente periodicamente rimpiazzata e severamente intimidita.
    e) La vigente epidemia, che io credo ancora si sia sviluppata per caso fortuito, é invece molto ben sfruttata per realizzare le finalità geopolitiche di Berlino, sopprimendo le residue libertà ed imponendo contribuzioni straordinarie a non allineati. Temo che la pandemia finirà quando dette finalità saranno irreversibilmente realizzate, avendo gli attuali apolidi reggitori in mano la reale ricerca, conseguimento e diffusione di eventuali terapie.
    f) I popoli assoggettati, specie il nostro, pare accettino di buon grado tale dura dominazione, che cacciato il Trump, sospetto sarà ancora più spudorata e brutale, anzi lungi dal ribellarsi, nelle oramai rare occasioni in cui possono ancora liberamente manifestare il loro consenso, addirittura votano per rinforzare e mantenere i loro duri padroni.

    Ciò detto vado in letargo, risvegliandomi solo quando ci fossero sostanziali novità. Un caro saluto a tutti.

Lascia un commento